Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il mare senza stelle - Erin Morgenstern - copertina

Il mare senza stelle

Erin Morgenstern

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Donatella Rizzati
Editore: Fazi
Collana: Lain ya
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 16 luglio 2020
Pagine: 600 p., Brossura
Età di lettura: Young Adult
  • EAN: 9788893256360

24° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Young Adult

Salvato in 1066 liste dei desideri

€ 17,58

€ 18,50
(-5%)

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Il mare senza stelle

Erin Morgenstern

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il mare senza stelle

Erin Morgenstern

€ 18,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il mare senza stelle

Erin Morgenstern

€ 18,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Per coloro che provano nostalgia verso un luogo dove non sono mai stati. Coloro che cercano anche se non sanno cosa (o dove) sia ciò che stanno cercando. Coloro che cercano, troveranno. Le loro porte li stanno aspettando.

«Avvertenza: quella del romanzo "Il mare senza stelle" non è una normale copertina, è una porta d'accesso a "una fantasia libro-centrica", è un invito per lettori affinché entrino in un luogo magico che è insieme Il paese delle meraviglie e quello dei mostri selvaggi; i mondi di Narnia, di Oz, di Coraline e mille altri ancora»Saverino Colombo, la Lettura

«Comincia con un vertiginoso gioco di specchi e una meravigliosa sospensione dell'incredulità, ma contiene molto altro, tutte le parole e tutte le storie che abbiamo amato da bambini e da adulti.»Francesco Frediani, D la Repubblica

Zachary Ezra Rawlins è uno studente del Vermont che un giorno trova un libro misterioso nascosto fra gli scaffali della biblioteca universitaria. Mentre lo sfoglia, affascinato da racconti di prigionieri disperati, collezionisti di chiavi e adepti senza nome, legge qualcosa di strano: fra quelle pagine è custodito un episodio della sua infanzia. È soltanto il primo di una lunga catena di enigmi. Una serie di indizi disseminati lungo il suo cammino – un'ape, una chiave, una spada – lo conduce a una festa in maschera a New York, poi in un club segreto e infine in un'antica libreria sotterranea. Là sotto trova ben più di un nascondiglio per i libri: ci sono città disperse e mari sterminati, amanti che fanno scivolare messaggi sotto le porte e attraverso il tempo, storie bisbigliate da ombre. C'è chi ha sacrificato tutto per proteggere questo regno ormai dimenticato, trattenendo sguardi e parole per preservare questo prezioso archivio, e chi invece mira alla sua distruzione. Insieme a Mirabel, un'impetuosa pittrice dai capelli rosa, e Dorian, un ragazzo attraente e raffinato, Zachary compie un viaggio in questo mondo magico, attraverso miti, favole e leggende, alla ricerca della verità sul misterioso libro. Ma scoprirà molto di più. Preparatevi a solcare le pagine del Mare Senza Stelle, a perdervi in questo viaggio straordinario attraverso mondi inimmaginabili, che celebra il potere delle storie e l'amore per i libri. Finché il Mare Senza Stelle non scriverà l'ultima pagina.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,77
di 5
Totale 48
5
24
4
6
3
6
2
7
1
5
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Rose

    05/05/2021 10:33:26

    Mi sono innamorata follemente del protagonista, Zachary, una storia che fin da subito ho sentito anche mia, una storia che mi ha lasciato senza fiato fino alla fine. Adoro lo stile di scrittura della Morgenstern.

  • User Icon

    Carla

    04/05/2021 06:35:03

    Buon libro, non eccellente, ma buono. Da leggere.

  • User Icon

    Bea

    24/04/2021 09:29:45

    Si è parlato moltissimo di questo libro, io l'ho trovato deludente. Innanzitutto è troppo confusionario e surreale. Tutto quello che accade non è mai chiaro e lineare. Si passa la maggior parte della lettura a cercare di capire cosa l'autrice voglia comunicare e quali straordinarie metafore siano nascoste fra le sue parole, ma la risposta sfugge sempre e la sensazione alla fine della lettura e di non aver capito nulla e di non essere stati in grado di cogliere il senso della narrazione.

  • User Icon

    Lou

    31/03/2021 08:47:50

    Mi dispiace ma non è libro per me

  • User Icon

    Aryanna

    16/03/2021 20:32:41

    -SORPREMDENTE- All'inizio devo ammettere di averlo trovato un po' noioso e prolisso ma in realtà non è così: se si sta attenti ai dettagli e a come tutto alla fine si incastra perfettamente allora si capisce il senso della storia che è originale, non ho mai letto un libro così particolare ma lo consiglio perché ti aiuta a fare anche un viaggio introspettivo nel mentre della lettura.

  • User Icon

    Ella

    10/03/2021 19:38:12

    Ho questo libro da un mesetto e non sono neanche a metà. Le prime 80 pagine le ho trovate davvero noiose, la storia non si evolve praticamente per nulla. Ha un ritmo narrativo molto molto lento, nonostante alcuni elementi siano comunque interessanti e la storia dietro abbia un forte potenziale. Per ora ho deciso di metterlo da parte e affrontare altre letture, magari un giorno lo finirò.

  • User Icon

    Mary

    16/02/2021 11:54:30

    Non è storia per me: troppo caotica, senza un filo conduttore... Sembra un sogno ispirato da acidi...

  • User Icon

    Valeria

    16/02/2021 09:07:28

    Non do spesso recensioni "negative", ma questo libro mi ha veramente delusa. Ne ho prenotato l'acquisto prima ancora che uscisse perché era acclamatissimo dalla critica, pubblicizzato ovunque. Sembrava promettere bene anche la storia. Ma non sono riuscita ad arrivare neanche a metà. L'ho trovato noioso. Difficilmente lascio libri a metà, mi ostino a leggerli fino alla fine perché proprio non mi piace "sprecare" una lettura così. Ma questo proprio non mi è piaciuto. Adesso è nella mia libreria, non so se mai lo riprenderò ma ne dubito. Peccato. Del resto, de gustibus non est disputandum! A ognuno il proprio libro.

  • User Icon

    Carly

    12/02/2021 17:13:08

    Una bellissima cornice di storie nelle storie. Unico, da leggere in un fiato e con il dispiacere nel giungere verso la Fine di un viaggio indimenticabile.

  • User Icon

    Giulia

    28/01/2021 13:43:53

    Chi dice che questo libro non ha una storia non ha capito niente. Detto ciò, è chiaro: se vuoi leggere questo libro devi essere molto attento ai dettagli per cogliere come tutto si intreccia. Nulla è a caso, ogni storia che sembra slegata dalla trama principale ha uno scopo, non è buttata lì a caso come alcuni sostengono. Perciò, se volete leggere questo libro potendolo capire e amare, dovete essere molto attenti. Consiglio anche di leggerlo avendo tempo a disposizione, e non diluirlo in troppi giorni, così è più facile tenere a mente i dettagli e apprezzare come ogni pezzetto del puzzle si incastra. Può non piacere lo stile dell'autrice, che in effetti è lirico e particolare, ma non si può dire in alcun modo che non ci sia una storia, o che i vari racconti siano messi a caso. Tutto ha un senso e la bellezza di questo libro sta proprio nel trovarlo. Se non vuoi impegnarti in qualcosa del genere, allora questo libro non fa per te. Altrimenti, lo amerai.

  • User Icon

    alessiatrv

    26/01/2021 20:25:26

    Ho amato profondamente questa storia, sia nelle pagine più leggere che nelle parti più profonde e introspettive. Un libro che rimane con voi anche una volta terminato, che lancia costantemente spunti di riflessione senza appesantire la trama inutilmente. Mistero, magia, miti antichi, legami profondi ed uno stile di scrittura attento, coinvolgente e che, come la storia, risulta oscuro in certi tratti, metaforico e simbolico. Consiglio davvero a tutti.

  • User Icon

    val

    25/01/2021 12:03:13

    "Il mare senza stelle" è uno di quei libri che o si ama, o si odia. Questo libro vuole essere il messaggio che racconta: una storia che dopo averla letta ti rimane dentro. non sono i dettagli a essere importanti, almeno non del tutto; quanto più le emozioni che suscita e quel senso di vuoto dopo che hai voltato l'ultima pagina. Se volete perdervi fra mille racconti e dimenticare dove vi trovate, avete trovato la storia giusta

  • User Icon

    Martina_7

    17/01/2021 14:11:10

    4,5 Sono dell'idea che questo libro non può "piaciucchiare": o piace o non piace. Se amate il genere Fantasy vi consiglio di leggerlo. I personaggi, sicuramente, non sono un granché.... Ma i colpi di scena non mancano, assolutamente. È un libro che mi è entrato nel cuore; scritto divinamente. E poi... Che dire ... L'edizione della Fazi.... È stupenda! E poi non ho trovato nessun errore di battitura. Sicuramente non è un libro perfetto, ma secondo me vale proprio la pena di leggerlo! Quindi ... Good job, Erin Morgenstern!👍

  • User Icon

    Manuela

    16/01/2021 19:09:03

    Una parola dopo l’altra si intreccia lasciando spazio all’immaginazione. Scorrono veloci, bisogna rincorrerle per non perdersi, anche se perdersi in questo libro è dolce (come il miele), avvolgente (come il vino), pungente (come un ape), caldo e intenso (come un cupcake). Molte storie, un un’unica trama, tutt’altro che scontata. Bisogna arrivare alla fine per far sì che tutti i frammenti si ricongiungano in un finale inatteso. Incantevoli le minuziose descrizioni degli ambienti e le sensazioni magiche che si dipanano attraverso le vicende dei protagonisti-antagonisti nel reale-non reale presente in tutto il libro.

  • User Icon

    Nicole

    13/01/2021 20:39:08

    All'inizio la storia si è sviluppata bene e velocemente. Le storie che si intrecciano tra di loro per tutta la lunghezza del libro mi sono piaciute e mi hanno affascinata. Questo non vale per i personaggi che sono poco approfonditi e i "perchè" di certi eventi chiave hanno poco senso. Più di una volta sono rimasta confusa e ho faticato a proseguire con la lettura. In conclusione posso dire che girata l'ultima pagina questo libro non è riuscito a conquistarmi.

  • User Icon

    elisa🦊

    08/01/2021 23:18:54

    Poca sostanza, storia confusa e terminologia troppo poetica

  • User Icon

    Blu

    08/01/2021 13:52:54

    Letto in contemporanea con una mia cara amica. Lei entusiasta ma io...beh che dire, libro davvero molto ma molto caotico. Ho fatto una fatica a leggerlo (e a star dietro a lei) che pochi libri mi hanno fatto fare. Purtroppo, a mio parere, questo libro è stato caricato di troppe aspettative. Lo consiglierei a chi cerca delle letture parecchio particolari e chi non si lascia scoraggiare dal leggerle.

  • User Icon

    leanor71

    07/01/2021 13:48:02

    Un libro per chi ama le storie, tante fiabe che si intrecciano alla linea narrativa principale, uno stile onirico e sognante. Non tutto viene chiarito alla fine, ma a me va bene così, è un libro da rileggere per cogliere sempre nuovi collegamenti e fare diverse interpretazioni. Concordo con chi dice che i personaggi non sono molto approfonditi, ma la Morgenstern nei suoi libri si concentra sulle storie e sulle atmosfere, è stato così anche per Il circo della notte, e soprattutto sulle atmosfere è una vera maestra, a mio parere. Leggerò sicuramente altri suoi libri, se dovessero essere pubblicati.

  • User Icon

    Giulia

    29/12/2020 14:26:05

    Non esiste una trama unica e lineare, Il mare senza stelle è piuttosto un groviglio di storie al sapore di miele, vino e carta, che si intrecciano ingarbugliandosi tra di loro per dar vita ad un tutt'uno assolutamente affascinante. Ciò che più ho amato di questa lettura è che lascia spazio ad una infinità di interpretazioni diverse. Consigliato a chi ha bisogno di sognare un po'.

  • User Icon

    sciascia

    15/12/2020 09:02:54

    Il Mare senza stelle, un libro di storie dentro storie. Mi è piaciuto. Se sei in pieno blocco del lettore forse non è il libro più consigliato, la lettura è abbastanza lenta. La Morgenstern, si è focalizzata in particolar modo sulla descrizione dei dettagli, degli ambienti, ma non molto sui personaggi, in molti si sono lamentati a riguardo, ma io invece l'ho apprezzato, è un modo per lasciare spazio alla propria fantasia, anche le varie storie nel corso della lettura non sveleranno il modo in cui continuano, ma starà al vostro intuito e alla vostra fantasia fare il resto. È un libro per chi ama i segreti, la magia e le storie. La Morgenstern ha aggiunto anche un'altra chicca, ovvero una storia d'amore omosessuale tra il protagonista Zachary e un altro ragazzo che scoprirete chi è soltato leggendo questo libro!!

  • User Icon

    irene

    13/12/2020 18:52:32

    C'è un mondo sotto il mondo sotto il mondo reale. Zachary Ezra Rawlins ne ha sfiorato inconsapevolmente uno degli ingressi quando era un bambino, per poi ricordarsene quando, ormai studente universitario, si imbatte in un libro che apparentemente parla di lui. È l'inizio di una cerca: Zachary diventa ossessionato dallo scoprire il mistero celato dietro "Dolci Rimpianti", il libro in questione, e si ripromette di scoprirne l'origine, per poi trovarsi immischiato in misteri ancora più grossi che possono anche attentare alla sua vita. Che cos'è il Mare senza stelle? Chi lo protegge? E perché ci sono persone che stanno metodicamente distruggendo tutte le porte che vi conducono? La trama si disvela piano piano, tra rimandi metaletterari interni (ad esempio, i primi capitoli su Zachary sono alternati a quello che sta leggendo di "Dolci Rimpianti", e il libro continua così, in un incastro tra elementi presenti nella storia di Zachary e la storia stessa di Zachary), salti temporali e descrizioni dettagliatissime degli ambienti e dei paesaggi in cui l'autrice indulge spesso. Ci sono continui riferimenti a libri, a chiavi, al miele, ai gufi, ad altri oggetti e animali che evocano una dimensione fiabesca, a tratti onirica - e le parti finali questo sono, un fantasy puro, contrariamente a quelle iniziali, dove sembra che l'elemento magico sia giusto una spolverata per dare quella patina di mistero al tutto. La scrittura è lineare, agevole, con qua e là elementi tratti dal mondo dei videogiochi e della letteratura, il mondo che conosce Zachary in pratica. Si tratta di una lettura da prendere con calma, per apprezzarne al meglio i continui rinvii interni e il ritmo lento; si gusta come si gusterebbe del miele spalmato su una calda, croccante fetta di pane: piano piano. Se vi piace leggere, se una rosa di carta vi può far battere il cuore, se vorreste aprire l'anta di un armadio e ritrovarvi non a Narnia, bensì in una biblioteca gigante, allora questo libro fa per voi.

  • User Icon

    Nightkey

    10/12/2020 08:00:36

    È difficile esprimere un parere su questo libro. Come dicono in molti: non è un libro per tutti. Non perché lo stile di scrittura sia difficile e poco scorrevole, anzi, tutt'altro. Lo stile è semplice, lineare, armonioso ed evocativo. Ma lento. È un libro lento, che si prende il suo tempo per introdurre gli eventi, i personaggi, la cui trama è intervallata da tante storie brevi, collegate in qualche modo alla trama principale, che mi hanno fatto innamorare. Per gli amanti delle storie fiabesche o mitologiche, di quelle storie che celano un significato nascosto, retorico o un enigma che devi andare a decriptare, questo libro è perfetto. Ho adorato ognuna di queste storie (ok, fatta eccezione per alcune appartenenti Dolci Rimpianti). Il mare senza stelle è come una matassa: più storie, apparentemente distinte, aggrovigliate e scollegate tra loro, ma, invece unite da un unico filo l'un con l'altra, che scopri man mano che districhi il filo e di cui non puoi fare a meno di restare meravigliato.

  • User Icon

    Barbaradlp

    30/11/2020 14:02:22

    Mille storie che si intrecciano, personaggi che sono e non sono, un tempo che scorre in maniera diversa per i vari personaggi. Ho fatto fatica a leggere questo libro. Sono arrivata fino alla fine per curiosità, ma non l'ho apprezzato.

  • User Icon

    Diana

    25/11/2020 10:59:48

    Un libro particolare, in cui il vero protagonista sono le storie. Storie raccontate, scritte, custodite e difese, storie che si intrecciano creando mondi all'interno di altri mondi come una matrioska, che a volte si ingarbugliano e si perdono... Storie che aspettano di essere trovate, ascoltate e aiutate. Un libro per chi ama i libri, per chi vorrebbe vivere in un mondo fatto di storie, così vasto che nemmeno il Tempo stesso basta a raccontarlo tutto. Una storia che si monta come un puzzle, in cui le leggende di tempi lontani si intrecciano al presente per tornare, alla fine, all'inizio.

  • User Icon

    Olivia

    17/11/2020 10:44:25

    Che dire, è stata una lettura magica e onirica, ho amato tutto. Mi sono fatta avvolgere dalle descrizioni così tanto dettagliate dei profumi, dei luoghi, delle sensazioni, ho percepito il freddo pungente della neve, ho sentito il profumo dolce del miele e dei croissant al burro, ho viaggiato insieme a Zachary, Mirabel, Dorian e gli altri personaggi incredibili di questo romanzo. Si tratta di una storia per chi ama le storie, per chi le legge e per chi le custodisce, non fatevi scappare questa meraviglia.. Su instagram mi trovate come livnelmondodeilibri

  • 2.5 Zachary è uno studente del Vermont, appassionato di libri e videogiochi, che un giorno nella biblioteca della scuola trova un libro che sembra parlare di lui o perlomeno di un episodio della sua infanzia. Inizierà così la sua storia, quella vera, che tra enigmi, indizi, pezzi di altre storie lo porteranno dritto in un posto sconosciuto ai più, dove non mancano libri, corridoi senza fine, porte che si aprono e porte che sono destinate a rimanere chiuse, storie che si intrecciano, storie che si possono cambiare, storie finite e storie che non finiranno mai, dove il mare non conosce stelle. Tutto molto bello, tutto molto poetico, tutto molto magico e affascinante. Per le prime duecento pagine (di seicento). “Grazie per avermi vista quando gli altri mi guardavano attraverso […]” Il mare senza stelle era partito alla grande, facendomi sospirare tra una pagina e l’altra, sognando di poter conoscere un giorno un mondo come questo, dove i libri sono la parte essenziale. E i gatti, non dimentichiamoci dei gatti. Però poi è stato tutto troppo esagerato, esagerato lo stile che ho trovato eccessivamente lirico, descrittivo e poetico (e molto simile a quello di Laini Taylor, che però mi piace; quando ho letto Il sognatore mi sono commossa per la bellezza della scrittura, ma trovo che Erin Morgenstern sia Laini Taylor al quadrato e quindi eccessiva). E per chi partirà con dissertazioni su come siano diversi i due stili, be’ sarà, ma quante autrici o autori scrivono mettendo negazioni ovunque davanti ai nomi comuni? (Vedi ragazza il cui nome non è Eleonor, vedi i non pirati e così via; di libri ne ho letti tanti, e la prima autrice – e l’unica fino all’altro ieri – che ho letto che utilizza in questo modo la negazione è stata Laini Taylor). Il problema principale che ho riscontrato ne Il mare senza stelle è dato dalla trama, che non è pervenuta. Seicento pagine e non c’è una trama. Non c’è un finale (e quella specie di fine che c’è è pure aperta, [continua sul blog]

  • User Icon

    Antonio Pio Maria Scarcella

    10/10/2020 14:08:59

    Questo magico libro , concepito dalla mente geniale della famosa autrice Erin Morgenstern , ha preso vita grazie anche all'intervento della Fazi Editore ! Una storia nuova , fresca , un po' diversa dai libri che siamo abituati a leggere ... Sicuramente non è un libro per tutti ma vale la pena tentare nuove esperienze letterarie . Consigliatissimo ✌🏻

  • User Icon

    Elena

    08/10/2020 14:56:24

    Purtroppo non mi allineo con le dichiarazioni entusiastiche della maggior parte dei lettori. Ho trovato il libro caotico, incapace di appiccicarti alla pagina come le recensioni iniziali avevano preannunciato. Nella storia non ho trovato nulla di così suggestivo e/o originale ma solo un tentativo malriuscito di unire gli ingredienti che hanno fatto il successo di altre saghe. Per creare un nuov Harry Potter non basta un po' di magia e dei mondi fantastici preclusi ai più, serve qualcosa di più. Personaggi senza capo né coda che si lasciano presto dimenticare. Bocciato.

  • User Icon

    Elena

    17/09/2020 10:40:28

    Pessimo libro. Per i miei gusti è troppo ‘visionario’ e sinceramente non ho trovato un filo logico a tutto quello che viene narrato. Voleva essere un mix tra ‘La storia infinita’ (trovare la propria storia in un libro?), ‘Le cronache di Narnia’ (entrare in altri universi?), ‘Alice nel paese delle meraviglie’ (qualche personaggio eccentrico?), ma è risultato un’accozzaglia di vicende senza senso, almeno per me. Infine il mio romanticismo tradizionale mi impedisce di entrare in empatia con le moderne storie d’amore, che gli scrittori moderni sfruttano a piene mani tentando di essere originali. Qualcuno dovrebbe dire loro che ormai non lo sono più. Bocciato completamente.

  • User Icon

    naharis

    15/09/2020 14:42:35

    L'idea alla base del libro è molto originale, la scrittura scorrevole, la storia intrigante. Tuttavia, a mio parere a tratti la narrazione si dilunga inutilmente e ridonda in alcune parti come ad esempio quelle dedicate a "dolci rimpianti". Trovo anche io la presenza di spunti irrisolti, e l'eccessiva ,anche inutile, frammentazione della narrazione. Un libro carino ma date le premesse mi aspettavo di meglio.

Vedi tutte le 48 recensioni cliente
Le prime frasi del romanzo

DOLCI RIMPIANTI
Tanto, tanto tempo fa...


C'è un pirata nel sotterraneo.
(Il pirata è una metafora, ma anche una persona).
(Il sotterraneo potrebbe essere considerato, a buon diritto, una prigione).
Il pirata era stato imprigionato lì a causa di numerosi atti di natura piratesca, considerati abbastanza criminosi per essere puniti dai non-pirati che decidono questo genere di cose.
Qualcuno disse di gettare via la chiave, ma la chiave è appesa a un anello ossidato che è attaccato a un gancio sulla parete vicina.
(Abbastanza vicina da poterlo vedere da dietro le sbarre. La libertà rimaneva in vista, ma fuori portata, lasciata lì come monito per il prigioniero. Nessuno lo ricorda, adesso, dal lato-chiave delle sbarre. Il meticoloso disegno psicologico dimenticato, distillato in abitudine e convenienza).
(Il pirata se ne rende conto, ma si astiene dal fare commenti).
La guardia siede su una sedia accanto alla porta e legge polizieschi a puntate su un giornale scolorito, sognando di essere una versione di se stesso idealizzata, romanzesca. E intanto si chiede se la differenza fra pirati e ladri sia soltanto una questione di navi e cappelli.
Dopo un po', la guardia viene sostituita da un'altra. Il pirata non riesce a stabilire quale sia l'orario preciso dei turni, visto che nel sotterraneo-prigione non vi sono orologi a segnare il tempo e il suono delle onde dietro le mura di pietra soffoca le campane squillanti del mattino e l'allegria della sera.
La seconda guardia è più bassa e non legge. Sogna di essere esattamente quello che è, manca dell'immaginazione necessaria per poter pensare a un altro se stesso e persino per immedesimarsi con l'uomo dietro le sbarre, l'unica altra anima presente nella stanza, a parte i topi. Quando non dorme, presta un'approfondita attenzione alle proprie scarpe. (Di solito dorme).
Circa tre ore dopo che la guardia bassa ha sostituito quella che legge, arriva una ragazza.
Porta un vassoio con del pane e una ciotola d'acqua e li colloca fuori dalla cella del pirata con mani così tremanti che metà dell'acqua finisce per terra. Poi si gira e risale di corsa le scale.
La seconda notte (il pirata immagina che sia notte), il pirata resta in piedi più vicino possibile alle sbarre e osserva, allora la ragazza deposita il pane al limite della sua portata e rovescia quasi tutta l'acqua della ciotola.
La terza notte, il pirata resta avvolto nell'ombra dell'angolo in fondo alla cella e così riesce a ricevere la maggior parte dell'acqua.
La quarta notte, arriva una ragazza diversa.
La ragazza non sveglia la guardia. I suoi piedi scendono sulla pietra più delicatamente e ogni suono che producono viene cancellato dalle onde o dai topi.
La ragazza scruta nell'ombra dove il pirata quasi non si vede, fa un piccolo sospiro di delusione e mette il pane e la ciotola vicino alle sbarre. Poi aspetta.
Il pirata rimane nell'ombra.
Dopo parecchi minuti di silenzio, interrotti dal russare della guardia, la ragazza volta le spalle e se ne va.
Quando il pirata ritira il pasto, scopre che all'acqua è stato mescolato del vino.
La notte successiva, la quinta se è davvero notte, il pirata aspetta vicino alle sbarre che la ragazza scenda con i suoi piedi silenziosi.
Quando lo vede, i passi di lei si interrompono solo per poco.
Il pirata la osserva e la ragazza osserva lui.
Lui tende una mano per prendere il vassoio e la ciotola, ma la ragazza posa entrambi sul pavimento, senza staccare gli occhi da lui e senza mettere alla sua portata qualcosa di più dell'orlo della sua gonna. Audace, eppure riservata. Gli rivolge l'ombra di un inchino mentre si rialza, un gentile cenno del capo, un movimento che a lui ricorda l'inizio della danza.
(Persino un pirata sa riconoscere l'inizio di una danza).
La notte seguente, il pirata si tiene lontano dalle sbarre, una distanza di cortesia che potrebbe essere colmata con un solo passo, e la ragazza si avvicina di un sospiro.
Un'altra notte e la danza continua. Un passo più vicino. Un passo indietro. Un movimento di lato. La notte dopo, lui tende ancora la mano per accettare quello che lei gli offre e, questa volta, lei reagisce e le dita del pirata le sfiorano il dorso della mano.
La ragazza comincia ad attardarsi, a rimanere ogni sera un po' di più, ma se la guardia si agita nel sonno fino a svegliarsi, lei se ne va senza voltarsi indietro.
Porta due tazze di vino ed entrambi bevono in un silenzio complice. La guardia ha smesso di russare e dorme un sonno profondo e ristoratore. Il pirata sospetta che vi sia lo zampino della ragazza. Audace, riservata e furba.
A volte, lei reca qualcos'altro oltre al pane. Arance e prugne nascoste nelle tasche dell'abito. Pezzi di zenzero candito avvolti in carta ornata di storie.
Qualche sera, la ragazza resta fino agli ultimi istanti prima del cambio della guardia.
(La guardia di giorno ha cominciato a lasciare i suoi polizieschi vicino alle pareti della cella, palesemente per caso).
La guardia più bassa quella notte cammina avanti e indietro. Si schiarisce la gola come se dovesse dire qualcosa, ma non dice niente. Prende posto sulla sua sedia e cade in un sonno ansioso.
Il pirata aspetta la ragazza.
Lei arriva amani vuote.
Quella è l'ultima notte. La notte prima dell'impiccagione. (Anche l'impiccagione è una metafora, sebbene ovvia). Il pirata sa che non vi sarà un'altra notte, non vi sarà un altro cambio della guardia dopo il prossimo. La ragazza conosce il numero esatto delle ore.
Non ne parlano.
Non hanno mai parlato.
Il pirata rigira fra le dita un ricciolo della ragazza.
La ragazza si appoggia alle sbarre, la guancia sul ferro caldo, vicinissima, mentre rimane lontana un intero mondo.
Abbastanza vicina per un bacio.
«Raccontami una storia», gli dice.
Il pirata la accontenta.
  • Erin Morgenstern Cover

    Nata in Massachusetts nel 1978, è un’artista multimediale americana. Tra le sue pubblicazioni si ricordano: Il circo della notte (Bur, 2017) e Il Mare Senza Stelle (Fazi, 2020). Approfondisci
Note legali
Chiudi