Editore: 0111 Edizioni
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 269,45 KB
  • Pagine della versione a stampa: 184 p.
    • EAN: 9788863079630
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 3,99

    Venduto e spedito da IBS

    4 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Marieke Sokolova ha sedici anni ed è la figlia di una delle più importanti famiglie di San Pietroburgo. Suo padre e sua madre la adorano e con Gaia, sua sorella, ha un fortissimo legame d'affetto.
    E' dunque quello che si dice una ragazza fortunata? In realtà no.
    Perché il mondo di Marieke è stato sconvolto da uno spaventoso collasso che ha fatto crollare l'ordine mondiale e costretto la gente a stringersi in città-stato dove le risorse devono essere razionate. E soprattutto perché Marieke, fin dalla più tenera età, viene addestrata come un letale combattente per uno scopo ben preciso: proteggere la sua famiglia. Un compito per cui rischierà tutto quando dovrà combattere contro cosacchi e miliziani e si troverà costretta ad affrontare la desolazione della steppa e l'oscurità dell'Okraina, la periferia di San Pietroburgo, dove l'elettricità non riesce ad arrivare.

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Mario Rossi

      02/07/2017 15:18:45

      In un futuro non troppo distante da noi, la civiltà umana ha subito un collasso causato presumibilmente dall’esaurirsi delle risorse energetiche. La popolazione umana, decimata, si è riversata nelle città più grandi, trasformandole in gigantesche baraccopoli circondate da immense lande del tutto deserte. Proprio nel momento del caos più totale - stando a una leggenda ormai dimenticata e che pochi ancora si tramandano in forma di fiaba - giunse qualcuno o qualcosa in soccorso a un gruppo di prescelti, fornendo loro armamenti moderni, equipaggiamenti e provviste. Costoro, avvantaggiati rispetto agli altri profughi, poterono in tal modo assumere il controllo sulle città, imponendo una rigida oligarchia. Si venne così a creare un nuovo, per quanto precario, equilibrio. Enormi città stato separate le une dalle altre da sconfinate aree selvagge, nelle quali i quartieri di lusso svettano su enormi aree degradate dove si accampa un’umanità tanto variegata quanto miserabile. Nel pieno dei disordini successivi al collasso della civiltà, quando ancora il controllo esercitato dalle famiglie dominanti era debole, per proteggersi dalle fazioni ostili e dai complotti delle altre casate esse adottarono l’usanza di procurarsi degli “assassini di famiglia”, bambini adottati in tenerissima età e allevati come fossero propri per assicurarsene l’assoluta fedeltà, addestrati fin dall’infanzia allo scopo di proteggere gli altri famigliari. Da allora sono passate tre o quattro generazioni, e anche quella degli assassini di famiglia è divenuta una leggenda…

    • User Icon

      Ettore

      11/03/2017 07:48:43

      La lettura, fin dalle prime pagine, è scorrevole; la protagonista Marieke rimane subito simpatica e il suo modo di fare appare verosimile, in un ambiente russo post apocalittico, ma molto umano. Le descrizioni sono curate, in particolare quelle riguardanti i pensieri e le emozioni; i numerosi discorsi diretti esprimono abilmente le personalità dei vari personaggi e sono attinenti alle rispettive età. Lo stile è al di sopra della media, perché riesce coinvolgere il lettore dosando le vicende, i colpi di scena, gli aspetti personali di Marieke e i valori/affetti delle persone, nonostante la società distrutta e ridotta ai minimi termini. Il finale è in linea con il resto dell’opera ed è poco prevedibile. Davvero un buon libro.

    Scrivi una recensione