Maritain e Alinsky: un'amicizia. La corrispondenza tra il filosofo cattolico e il teorico del radicalismo americano

Traduttore: M. S. Pacetti
Curatore: B. Doering, L. D'Ubaldo
Editore: Il Mulino
Collana: Persona
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 1 giugno 2011
Pagine: 211 p., Brossura
  • EAN: 9788815150011
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Questo volume, che raccoglie le lettere che si scambiarono il filosofo cattolico francese Jacques Maritain (1882-1973) e l'attivista sociale americano Saul Alinsky (1909-1972), considerato il teorico del radicalismo americano, è molto più di una semplice vicenda biografica: è un racconto che rivela una profonda ed intima anche se improbabile amicizia. La corrispondenza tra Maritain e Alinsky comincia nel 1945, subito dopo il loro primo incontro, e prosegue fino alla morte di Alinsky nel 1972. Il tono e il contenuto delle lettere sono assai vari, da espressioni di reciproca ammirazione ed amicizia a notizie particolari riguardanti i successi e le tragedie delle loro vite private, a riflessioni piene di angoscia sulla morte e il suo mistero, a momenti di autentico humour. Nel carteggio Maritain e Alinsky si offrono scambievolmente un forte sostegno, ma anche prudenti ammonimenti ed espressioni di preoccupazione per le posizioni assunte dall'uno e dall'altro nei diversi momenti del rispettivo impegno. Un'amicizia improbabile, quella fra il rude genio ebreo del riformismo sociale e il contemplativo filosofo cristiano: eppure forte, fedele, tenace. Un'affascinante testimonianza della misteriosa alchimia delle anime.

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile