Marquise

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Vera Belmont
Paese: Francia; Italia
Anno: 1996
Supporto: DVD
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,99 €)

Alla corte di Luigi XIV, Marquise, una ballerina che sogna un futuro da attrice, lascia la compagnia di Molière per andare a lavorare con Racine, il quale scrive per lei "Andromaca" regalandole un successo e un invito dello stesso Re.
  • Produzione: Mustang Entertainment, 2014
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 120 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 4:3
  • Area2
  • Sophie Marceau Cover

    Attrice francese. Diventa una diva in erba quando a quattordici anni è scelta dal regista C. Pinoteau per interpretare Vic, l’adolescente in balìa dei primi travagli di cuore in Il tempo delle mele (1980). Il film, convenzionale e senza pretese, ha un successo inaspettato e M. si presta a due sequel, cercando nel frattempo di emanciparsi dal personaggio della sognante ragazzina. Vira così su opere crude tipo Police (1985) di M. Pialat e con gli anni ’90 si stabilizza in ruoli più equilibrati per quanto sempre circonfusi da un certo alone romantico. È la regina Isabelle che si innamora dell’eroe scozzese in Bravehart - Cuore impavido (1995) di M. Gibson, cui seguono una dignitosa Anna Karenina (1996) di B. Rose e la cattiva anti-James Bond in 007 - Il mondo non basta (1999) di M. Apted. Nel... Approfondisci
  • Bernard Giraudeau Cover

    Attore francese. Passa la giovinezza in marina e poi fa svariati mestieri prima di dedicarsi allo studio della recitazione. Alto, occhi chiari e sorriso incantatore, non fatica a ritagliarsi il primo ruolo a margine di mostri sacri come J. Gabin e A. Delon in Due contro la città (1973) di J. Giovanni. I suoi personaggi crescono poi con Amarsi? ...Che casino! (1978), commedia brillante di P. Schulmann e Il grande perdono (1981), gangster-story da bassifondi parigini diretta da A. Arcady. Compie un ulteriore salto di qualità dagli anni '90 affiancando I. Huppert in Le strategie del cuore (1992) di D. Kurys, grande successo in Francia, e poi con il fastoso Ridicule (1996) di P. Leconte, ambientato nella reggia settecentesca di Versailles. Ancora in costume e sorretto da un grande dispendio di... Approfondisci
  • Lambert Wilson Cover

    "Attore francese. Figlio di Georges W., mostro sacro del teatro d’oltralpe, segue le orme del padre e si perfeziona a Londra. Affilato e seducente, contenuto nelle intenzioni drammatiche, predilige autori raffinati e ruoli sfumati senza vezzi divistici. Esordisce in Giulia (1977) di F. Zinnemann, che lo dirige anche nel successivo Cinque giorni, un’estate (1982). È il protagonista con B. Shields del romantico Sahara (1984) di A.V. McLaglen e lavora anche nel raffinato Il ventre dell’architetto (1987) di P. Greenaway e nelle due opere in costume Jefferson in Paris (1995) di J. Ivory e Marquise (1997) di V. Belmont. Negli anni successivi prende a frequentare anche alcune produzioni hollywoodiane, in parti secondarie: è il Merovingio in Matrix Revolutions e Matrix Reloaded (entrambi del 2003)... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali