Traduttore: D. Vezzoli
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
Pagine: 449 p.
  • EAN: 9788804513056
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 5,40

€ 10,00

5 punti Premium

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Carla

    25/04/2013 11:17:07

    Le prime 20 pagine sono poesia. Un genio. Il libro e un analisi attenta e ben scritta della società letteraria newyorchese anni 80 e in essa si muove questa anima inquieta di Martin Bauman. Il personaggio, schietto e sincero, ti porta con se e non ti annoia mai. La figura di Stanley Flint con cui Martin si rapporterà per tutta la sua vita e', se possibile, addirittura superiore a quella del protagonista.

  • User Icon

    Valeria

    10/03/2009 17:45:15

    Stupendo. Uno dei migliori libri di Leavitt.

  • User Icon

    dubh

    19/07/2004 17:57:27

    "Martin Bauman" è uno dei migliori romanzi di Leavitt, insieme a "la lingua perduta delle gru". Ha una delicatezza e un'onestà incredibile. Ottimo rivale di Michael Cunningham, anche se in contesti diversi.

  • User Icon

    Paola

    16/03/2004 20:18:21

    Non avevo letto nulla di questo autore..mi sono imbattuta in questo e che dire? Semplicemente stupendo.. da leggere assolutamente. Lo paragonerei come tipo di scrittura e temi trattati a Gore Vidal o Edmund White... Lo consiglio veramente a tutti...

  • User Icon

    Alessandro

    10/11/2003 19:33:59

    Credo, dopo il Voltapagine, che Martin Bauman sia uno dei più bei romanzi di David Leavitt, uno dei più grandi scrittori americani contemporanei vivente. Un romanzo commovente, romantico e dai sentimenti forti. Da leggere assolutamente. A proposito per chi l'ha letto, avete capito da dove sta scrivendo quando Bauman racconta i fatti e .... come dice sempre il professor Leavitt .... Bauman, Bauman ....

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione