La maschera di cera

House Of Wax

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: House Of Wax
Paese: Stati Uniti
Anno: 1953
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 11,35 €)

Lo scultore Henry Jarrod, titolare del museo delle cere, reagisce con sdegno quando il suo socio gli propone di modellare statue più terrificanti per attirare un maggior numero di visitatori. Allora il socio dà fuoco al museo per incassare i soldi dell'assicurazione. Sfigurato, con una maschera di cera sul volto, Jarrod ricompare per riaprire il museo con delle statue più belle: infatti sono ottenute versando la cera bollente su corpi umani.
  • Produzione: DNA, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Lingua audio: Italiano
  • Area2
  • Charles Bronson Cover

    Nome d'arte di C. Buchinsky, attore statunitense di origine lituana. In gioventù cambia diversi lavori (è stato anche minatore) prima di esordire in teatro e successivamente nel cinema. Attore dal volto segnato e dalla struttura fisica particolare (occhi azzurri e miti in netto contrasto con l'atteggiamento freddo e burbero), è ritenuto perfetto per le forti caratterizzazioni. Dopo l'esordio con Il comandante Johnny (1951) di H. Hathaway, gli viene cucito addosso il ruolo grintoso del giustiziere e del pistolero che propone con I magnifici sette (1960) di J. Sturges, Quella sporca dozzina (1967) di R. Aldrich, C'era una volta il West (1968) di S. Leone. Negli anni '70 e '80 il cliché del vendicatore viene esasperato in Il giustiziere della notte (1974, cui seguono altri quattro «episodi»)... Approfondisci
  • Vincent Price Cover

    Attore statunitense. Colto e raffinato, interprete dalla voce elegante e dall'aspetto nobilmente sinistro, è l'attore di film horror più celebre al mondo. Dopo una laurea negli Stati Uniti e una breve carriera teatrale in Gran Bretagna, debutta a Hollywood nel 1938 in Service De Luxe (Servizio di lusso) di R.V. Lee per poi lavorare in numerosi film mostrando il lato più affabile della sua personalità (tra gli altri è in Il ritorno dell'uomo invisibile, 1940, di J. May, e in Vertigine, 1944, di O. Preminger). Avvia la sua leggendaria carriera nel cinema fantastico nel 1953 con La maschera di cera di A. De Toth: i registi si accorgono della sua innata capacità di dare un tono macabro alle sue interpretazioni e spesso gli offrono parti in film dell'orrore (tra questi La casa dei fantasmi, 1958,... Approfondisci
Note legali