Editore: Bompiani
Edizione: 2
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
In commercio dal: 17 luglio 2002
Pagine: 134 p.
  • EAN: 9788845252075
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Pubblicato nel 1941 e prontamente sequestrato dal regime fascista, "La mascherata", il cui protagonista è un dittatore, è uno dei romanzi più originali e apertamente provocatori di Moravia. Apologo satirico scritto con uno stile narrativo tutto azione, rapido e serrato, poggia su una trama politica in cui si intrecciano le vicende dell'amore del generale Tereso Arango e di Fausta e altre storie di rivalità e potere. Scritto nel 1935 dopo un viaggio in Messico, "La mascherata" si avvale di uno scenario da America latina, ma esprime tutte le ambiguità di un'epoca in cui le prospettive politiche si affermavano nelle dittature di Mussolini, di Hitler, di Stalin o nelle democrazie imperialiste e colonialiste francesi e inglesi.

€ 5,78

€ 6,80

Risparmi € 1,02 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiano Cant

    23/05/2014 11:22:04

    Macchinazione perfetta, intrigo concepito con diabolica bravura e passaggi di scena resi ottimamente come in un'opera filmica davvero ben giostrata. Bisogna far fuori un tiranno, ma dietro questa congerie di complotti si agitano caratteri, frustrazioni, amori, desideri ed equivoci di ogni sorta. Il risultato si dona alla lettura come in una miscela di trama e riflessione che si alternano con armonia nell'assieme. E' sicuramente uno dei libri meno strillati di Moravia, ma amo sottolinearne il pregio e la bellezza, non sfigurando questi in nulla rispetto al resto.

  • User Icon

    Mc_User91

    01/09/2006 07:52:08

    Pare che questo sia uno dei romanzi meno letti e meno noti di Moravia. Trattasi di una storia di intrighi e potere, ambientata in un immaginario Paese dell' America Latina, scritta col ritmo di un romanzo d' avventure ed in questo si ritrova un M. completamente diverso. Rimane tuttavia immutata la bravura dell' Autore nel sondare profondamente l' animo umano. Da sottolineare ancora una volta l' abilità di Moravia nel "dipingere le scenografie"; il lettore scorre la descrizione di luoghi e paesaggi ed ha perciò la sensazione di guardare delle diapositive a colori o un film. Consigliato.

Scrivi una recensione