Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Matematica al bar. Conversazioni su giochi, logica e altro - Roberto Lucchetti,Giuseppe Rosolini - ebook

Matematica al bar. Conversazioni su giochi, logica e altro

Roberto Lucchetti, Giuseppe Rosolini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Franco Angeli
Formato: PDF con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,86 MB
Pagine della versione a stampa: 176 p.
  • EAN: 9788856876338
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 14,99

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un curioso dialogo tra due matematici attivi da tempo nella divulgazione scientifica. Con la leggerezza propria di ogni gioco dell’intelligenza ben congegnato, le pagine del libro mostrano che la scoperta matematica è di per sé “sovversiva e sempre incline a infrangere i tabù”.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    03/09/2012 15:17:11

    Una cosa che probabilmente non è nota alla maggior parte della gente è che la matematica è un campo così vasto che due ricercatori in campi diversi hanno ben poco in comune, e hanno bisogno di spiegarsi a vicenda non solo i loro lavori, ma persino il formalismo che usano. La situazione non è così tragica come potrebbe sembrare a prima vista: in fin dei conti i due hanno la stessa forma mentis, e quindi la comunicazione può essere difficile ma non impossibile. In questo libro abbiamo un logico e un teorico dei giochi che chiacchierano amabilmente al bar. Il luogo è importante: non dovendo né fare ricerca né insegnare, i due si possono in genere permettere un linguaggio meno preciso di quanto ci si potrebbe aspettare da loro, anche se c'è almeno un capitolo pieno di formule un po' intimidatorie, tanto che in nota il duo consiglia di saltarlo se proprio non ce la si fa a seguirlo. Il tutto funziona un po' meglio nella seconda parte del libro, perché la teoria dei giochi che è l'argomento della prima parte è comunque più ostico; più semplice in effetti darsi alla filosofia del pensiero matematico, con considerazioni tra l'altro che non mi erano mai capitate su Gödel e Turing. Vale la pena insomma di leggerlo, e magari interrogarsi sul mistero di alcuni refusi, col segno di interpunzione spostato prima dell'ultima lettera della frase.

Note legali
Chiudi