Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2004
Formato: Tascabile
In commercio dal: 22 marzo 2004
Pagine: 191 p., Brossura
  • EAN: 9788807817953
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 3,78
Descrizione
Una donna monumentale, Antonia, avvolta in un caffettano rosso. Una scultrice avanti con gli anni, grassa e malata. Una donna giovane, aspirante scrittrice, accetta di scriverne la biografia ed entra in rapporto con lei, un rapporto difficile, che genera incontri e conversazioni registrate. Un file che man mano si riempie, un file chiamato Matrioska, perché Antonia assomiglia a una bambola russa con i pomelli rossi e gli occhi bistrati, una bambola che ne contiene altre, sempre più piccole. I ricordi della scultrice, le storie d'amore, la relazione appassionata con un giovane gay si intrecciano con altre storie, con la quotidianità della giovane biografa, con la sua vita di madre, con le sue aspirazioni a scrivere davvero in modo creativo.

€ 5,95

€ 7,00

Risparmi € 1,05 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marina Vittoria

    22/07/2010 13:28:25

    Semplice e chiaro ma non è riuscito a prendermi come, invece, mi aspettavo. Non mi sono identificata per nulla nella protagonista,Chiara. Molto più interessante "L'illusione del bene".

  • User Icon

    alex

    24/08/2009 11:53:15

    Lettura piacevole con spunti molto interessanti e un finale incalzante. Troppo breve però per essere un romanzo appassionante.

  • User Icon

    VALENTINA

    18/11/2005 11:29:06

    Un libro molto interessante e delicato nel quale ci si riesce ad immedesimre soltanto nel corso della lettura inoltrata, sicuramente molto bella l'immagine di Chiara, donna riuscita e realizzata che per l'amore di sua madre morta a lei sconosciuta mette in gioco ed in dubbio l'amore per il marito e i suoi figli. Un po' deludente il finale perchè non l'ho troppo capito....ma Malù era o no amica di Teresa???

  • User Icon

    LINDA

    26/10/2005 17:35:52

    tenero e delicato, questo romanzo mi è piaciuto molto, sia per la figura di Chiara, giovane donna spaventata e attratta e persino un pò ossessionata dalla possibile scoperta della "verità" su sua madre, e antonia, ormai decadente e segnata, nonostante la fama, dalla tristezza e dalle sconfitte della vita. penso che leggerò anche gli altri romanzi della comencini, anche se di solito il primo che si legge è quello a cui ci si lega di più. un libro "cinematografico", non a caso...le immagini ti scorrono davanti mentre leggi le parole

  • User Icon

    paola67

    02/06/2002 12:41:54

    una prosa asciutta e sobria che non scade mai nel sentimentalismo. ritratti di donne in un continuo gioco di specchi. è come vedere uno di quei film di una qualche sezione parrallela del festival di cannes. ritmo lento che non stanca in un andirivieni di ricordi e ritrosie. umilmente bello.

  • User Icon

    stefano67

    09/05/2002 15:14:23

    Un buon romanzo intimista, dai toni soffusi e lievi. Si lascia leggere anche se non ha una presa immediata sul lettore. Deludera' forse chi , come me , ha amato " il cappotto del turco" ma rimane un'opera di buon spessore

  • User Icon

    gianluca

    20/03/2002 00:33:08

    Una scrittrice italiana meritevole, come ce ne sono poche. Un libro intenso, profondo, con un significato nascosto ma deciso. La cosa più importante sono i figli! Le riflessioni sulla vita propria o degli altri, sapere da dove veniamo, chi ci ha generato e cresciuto, tutte cose importanti, fondanti, ma solo i nostri figli rimarranno come un dono per il mondo.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione