Il Mediterraneo in barca - Georges Simenon - copertina

Il Mediterraneo in barca

Georges Simenon

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 11 luglio 2019
Pagine: 189 p., Brossura
  • EAN: 9788845933936

nella classifica Bestseller di IBS Libri Guide turistiche e viaggi - Letteratura di viaggio - Letteratura di viaggio classica

Salvato in 204 liste dei desideri

€ 15,20

€ 16,00
(-5%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Il Mediterraneo in barca

Georges Simenon

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il Mediterraneo in barca

Georges Simenon

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il Mediterraneo in barca

Georges Simenon

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 15,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Che Simenon sia un prodigioso narratore è a tutti noto. Ma forse non tutti sanno che, in particolare fra il 1931 e il 1946, è stato un reporter non meno prodigioso – e singolare.

Singolare perché, lungi dal considerarsi un inviato speciale, i suoi reportage li ha scritti "per sé", per viaggiare, per finanziare la sua curiosità. Quella curiosità nei confronti dell'uomo che ha scoperto in sé sin da quando, giovanissimo, lavorava alla «Gazette de Liège»: «Ho sempre colto la differenza fra l'uomo vestito e l'uomo nudo» ha dichiarato. «Intendo dire l'uomo com'è davvero, e l'uomo come si mostra in pubblico, e anche come si vede allo specchio». Così, alla vigilia di ogni viaggio, Simenon andava da un amico caporedattore e gli diceva: «La settimana prossima parto. Le interessano dodici articoli?». Ma proprio perché concepiti in funzione dell'unica attività che gli stesse a cuore, la scrittura – non a caso ha voluto intitolare il volume che li raccoglie «Mes apprentissages» («Il mio apprendistato») –, i suoi pezzi giornalistici non fanno dunque che rivelarci un'altra faccia del Simenon romanziere. Lo dimostra questo resoconto di una crociera compiuta nel Mediterraneo – da Porquerolles alla Tunisia passando dall'Elba, Messina, Siracusa, Malta – a bordo di una goletta: una lunga crociera durante la quale Simenon, che si era ripromesso di capire e descrivere il Mare nostrum, non potrà che confermarsi nella sua vera vocazione, la stessa di Stevenson: raccontare storie.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,85
di 5
Totale 20
5
4
4
11
3
4
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Savina

    29/07/2020 16:24:22

    Una raccolta di racconti, ispirati a storie vere, che Simenon ha scritto dopo un lungo viaggio attraverso il mondo. Storie di fuga dalla realtà occidentale, concluse nella disillusione,nella disperazione oppure nella nostalgia. Un libro che assapora di amarezza, completamente diverso dai romanzi dell'autore.

  • User Icon

    nala

    16/05/2020 19:56:32

    Simenon aveva deciso di prendere in affitto una barca a vela per una crociera di sei mesi, un modo per ricaricarsi, per avere davanti agli occhi un nuovo scenario, uno spunto per raccontare nuove storie. Per esempio andare per mare è anche un modo per avvicinare le celebrità internazionali. Ѐ come passeggiare lungo il córso. C’è il sedici metri del giovane divo del cinema e il dieci metri del grande tenore, il modesto panfilo di un direttore di giornale e i due racer del magnate di una casa farmaceutica, lo yacht del banchiere americano e il ketch di un aristocratico inglese, il due alberi di un ministro egiziano e quello di un finanziere greco. Da che mondo è mondo, sia negli anni Trenta del XX Secolo, sia nel Terzo Millennio la barca è vista come uno status symbol.

  • User Icon

    Andrea Franco

    16/05/2020 13:16:00

    In Italia è quasi tutto da scoprire il simenon dei reportages. questi,scritto per la maggior parte negli anni trenta,sono indicativi per capire il mondo e i luoghi visitati in gioventù dallo scrittore. in questo libro excursus in Italia,una rarità-da leggere

  • User Icon

    Anita

    14/05/2020 16:27:58

    Diverso, particolare, qualcosa di inaspettato. Sembrerà anche a voi di viaggiare sulla goletta in compagnia dell'autore. Consigliato

  • User Icon

    tullio

    13/05/2020 17:34:51

    IL MEDITERRANEO IN BARCA svela il lato meno conosciuto di Georges Simenon narratore , quello di reporter che svolse in particolare fra il 1931 e il 1946,a bordo di una goletta, un lato questo non meno prodigioso e singolare, perché scrisse questi reportage per se stesso, autofinanziando questi viaggi con degli articoli di cio’ che faceva e vedeva che poi sono diventati un libro.Dalla costa francese alla Tunisia, dall’ isola d’Elba a quella di Malta, passando dalla Sicilia e dalla Sardegna, la navigazione di Simenon è occasione per parlare di quei singoli luoghi e, allo stesso tempo, di tanti altri; ed è così che, miglio dopo miglio, porto dopo porto, si delinea ciò che è il Mediterraneo: il maestrale che tarda ad arrivare, un intreccio di profumi, colori e sapori, l’acqua limpida rischiarata dalla luce della luna, banchi di tonni e sardine inseguiti dai pescatori, l’illusione di un approdo che invece si allontana, isole che spuntano un po’ ovunque, l’amaro ricordo di chi è costretto a emigrare verso altri mari e sconfinati oceani…

  • User Icon

    Palomar

    12/05/2020 18:59:39

    Scritto nel 1934, quando Simenon aveva già alle spalle diversi libri, "Il Mediterraneo in barca" è un reportage su un viaggio che ci conduce nelle baie e nei porti del Mediterraneo di un tempo che fu - stile, formidabile, libro breve e coinvolgente, mai banale. Un piccolo gioiello che inaugura una serie di volumi che Adelphi dedicherà ai migliori reportage del grande scrittore. Imperdibile per gli amanti di Georges Simenon e per chi ama la buona Letteratura.

  • User Icon

    Elena

    23/12/2019 21:24:04

    Un diario del viaggio compiuto per 4 mesi nel 1934 da Georges Simenon a bordo della sua goletta. Ciò che mi ha colpito di questo libricino è lo sguardo acuto con cui Simenon penetra le vite degli uomini che incontra e i loro costumi, così variegati e cangianti tra le due sponde del Mediterraneo. Molto interessante è la dicotomia che pone tra i cavalli del nord e gli asini del sud e tra la razionalizzazione produttiva americana e il disordine entropico mediterraneo.Questi testi, per quanto siano solo una raccolta di impressioni, hanno il pregio di far affiorare la natura impulsiva e iraconda dello scrittore di cui non sospettavo l'esistenza, aiutandomi a capire lui e i suoi libri forse un po' di più. Molto belle sono le fotografie che corredano il libro, scattate da Simenon stesso prima che il furto della sua Leica e l'ira successiva alla scoperta del furto ponessero fine a questa passione. In definitiva una lettura piacevole, soprattutto le sue impressioni su Malta, che a 80 anni di distanza sono simili alle mie, così come sono spassose le sue deduzioni sulla mentalità di un popolo in base alle caratteristiche dei bordelli che frequenta.

  • User Icon

    parigi

    21/10/2019 10:16:40

    Amo Simenon, ho letto tutto Maigret, ma anche molti, tanti, tanti dei suoi romanzi e penso che sia uno scandalo che non abbia mai ricevuto il Nobel. Ciò detto questa volta vado controcorrente. Mediterraneo in barca non mi è piaciuto. Per niente. Noioso, una marchetta per alcune (non so quante) migliaia di franchi. Potrebbe averlo scritto su una panchina in place des Vosges, molte banalità sul terzo mondo e digressioni che col Mediterraneo c'entrano come cavoli a merenda. Certo, come sempre, scritto bene, ma Simenon perdonami, questa "cosa" l'avrei proprio evitata. Il mio giudizio su Simenon resta quello espresso all'inizio, dia chiaro.

  • User Icon

    Carla

    22/09/2019 13:40:41

    Un bel reportage scritto a metà degli anni '30 dello scorso secolo. Un giro per il Mediterraneo nei luoghi più famosi e suggestivi. Un Simenon inaspettato e sorprendente.

  • User Icon

    Valeria

    21/09/2019 18:02:32

    Un diario di viaggio interessante. Con mia sorpresa, ho scoperto che parla anche di Siracusa!

  • User Icon

    silvio

    21/09/2019 15:35:20

    Simenon è stato uno straordinario conoscitore degli esseri umani,che ha raccontato in ogni sfumatura nei suoi prodigiosi romanzi.Non smette i panni dello scrittore nemmeno quando viaggia:ecco dunque questo resoconto di una crociera compiuta nel Mediterraneo a bordo di una goletta,da Porquerolles alla Tunisia,passando dall'Elba,dalla Sicilia,da Malta.Si era ripromesso di capire e descrivere il Mare nostrum,non potrà che confermarsi nella sua vera vocazione:raccontare storie.

  • User Icon

    Frank

    20/09/2019 20:08:46

    Il reportage è indubbiamente interessante, lo sono le riflessioni dell'autore e come sempre notevole è la sua capacità di farci visualizzare ciò che narra. Però mi è mancato un po' il respiro particolare che si sente nei suoi romanzi.

  • User Icon

    Marica

    20/09/2019 16:40:27

    Non conoscevo Simenon. Ho acquistato questo volumetto di recente pubblicazione solo perché curiosa di scoprire cosa l’autore avesse da dire sul Mare nostrum. Non sapevo ancora se la mia scelta si sarebbe rivelata sbagliata e se avessi fatto male a partire dal Simenon REPORTER per approcciarmi a lui e alla sua scrittura. Bene. Risultato? Adesso ho un Simenon ROMANZIERE assolutamente da recuperare! Si tratta di un reportage che ripercorre una crociera compiuta da Simenon nelle acque del Mediterraneo, a bordo di una goletta. Arricchito da fotografie in bianco e nero scattate direttamente da lui! Ma non è un elenco di informazioni fredde ed oggettive. Ha quasi l’aria di un diario di bordo, in cui Simenon riporta dati di fatto legati ai luoghi e agli abitanti che dimorano sul nostro mare, ma impreziositi da considerazioni personali e riflessioni molto interessanti. Quello che emerge è il suo punto di vista, la sua voglia di conoscere, di scovare i segreti. Di annotare episodi degni di essere ricordati. Qui c’è un uomo che ha voglia di comprendere la storia dei popoli e il loro modo di vivere. Un uomo che si mostra interessato alle voci della gente che quella storia la conosce e l’ha vissuta. Diventando anche un po’ l’anima di quella stessa gente. Simenon ci offre la possibilità di salire su quella goletta con lui.. e di ascoltare con le nostre orecchie le voci dei popoli che abitano il Mediterraneo. E chiarisce anche alcuni aspetti, attraverso delle considerazioni personali molto brillanti. Insomma, un’occasione assolutamente da non rifiutare!

  • User Icon

    Domenico

    19/09/2019 09:35:18

    «Il Mediterraneo in barca» è il primo di una serie di reportage di Simenon che saranno pubblicati da Adelphi. Ed io, sinceramente, non potrei esserne più felice. Pur avendo già letto un paio di gialli, devo dire che in veste di cronista Simenon è davvero appassionante. Avete presente quegli autori (come Tolstoj o Jorge Amado) che raccontano le donne meglio di come una donna potrebbe mai fare? Ebbene, qui Simenon fa lo stesso con le popolazioni del Mediterraneo. È uno sguardo che non elimina i difetti, ma innamorato. È uno sguardo curioso, ma privo di pregiudizi. Uno sguardo che sembra vederci meglio di quanto noi vediamo noi stessi.

  • User Icon

    roberto

    10/09/2019 07:38:43

    Che dire? Piccole "perle" di un narratore impareggiabile. La fotografia di un mondo che non esiste piu' ma che ti sembra di vedere e percepire come vi fossi trasportato in una macchina del tempo. Alcune considerazioni sulla "cultura" latina rispetto a quella nordica-anglosassone e sul diverso impatto della crisi del '29 sono veramente illuminanti e quasi profetiche.

  • User Icon

    Georges Simenon

    28/08/2019 10:21:16

    Era belga, non francese. Fantastico autore.

  • User Icon

    Martina

    26/08/2019 14:36:24

    Sono una grande appassionata di Georges Simenon e ogni volta che viene pubblicato un suo libro corro in libreria a comprarlo. Anche questa volta le mie aspettative non sono state disattese. Il viaggio nel mondo creato dal francese è veramente indescrivibile. Non il solito Simenon ma da leggere.

  • User Icon

    Matteo

    24/08/2019 22:47:14

    Un libro di grande pregio, come ogni Simenon. E' impossibile non restarne coinvolti, non amarlo e non rivivere emozioni indimenticabili seppur con un capitolo completamente diverso da quello a cui siamo abituati. Un ottimo libro.

  • User Icon

    veronica

    20/08/2019 05:54:45

    Mediterraneo: autentico gioiello!

  • User Icon

    Sergio

    12/07/2019 09:24:52

    Ovviamente si tratta di un libro di ridotte dimensioni che può interessare soprattutto chi vuole sviscerare fino in fondo la produzione letteraria di Simenon. Non un capolavoro, ma comunque una lettura piacevole, con la riscoperta di aspetti meno evidenti di una navigazione tutto sommato "casalinga". Si tratta di un reportage del 1934, quindi con valenza anche storica oltre che di scoperta dello scrittore-reporter. Una nota curiosa: Porquerolles - di cui si parla nel volumetto - è stata l'isola d'adozione di George Simenon, che dal 1924 ne divenne ospite fisso.

Vedi tutte le 20 recensioni cliente
  • Georges Simenon Cover

    Romanziere francese di origine belga. La sua vastissima produzione (circa 500 romanzi) occupa un posto di primo piano nella narrativa europea. Grande importanza ha poi all'interno del genere poliziesco, grazie soprattutto al celebre personaggio del commissario Maigret. La tiratura complessiva delle sue opere, tradotte in oltre cinquanta lingue e pubblicate in più di quaranta paesi, supera i settecento milioni di copie. Secondo l'Index Translationum, un database curato dall'UNESCO, Georges Simenon è il quindicesimo autore più tradotto di sempre. Grande lettore fin da ragazzo in particolare di Dumas, Dickens, Balzac, Stendhal, Conrad e Stevenson, e dei classici. Nel 1919 entra come cronista alla «Gazette de Liège», dove rimane per oltre... Approfondisci
Note legali