Meglio liberi. Lettera a mio figlio sul coraggio di cambiare. Copia autografata

Alessandro Di Battista

Editore: Rizzoli
Collana: Saggi italiani
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 27/11/2017
Pagine: 194 p.
  • EAN: 0001121247480
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gian Camillo Manzoni

    21/01/2018 17:23:18

    Si legge molto volentieri. La prima parte è simpatica, ma è soprattutto la seconda parte che dà la misura dello spessore umano dell'Autore. Una riflessione alla fine della lettura: come andrebbe meglio l'Italia se tutti quelli che siedono in Parlamento, pur continuando giustamente ad avere opinioni diverse (io stesso non condivido molte delle idee ed iniziative del movimento di Di Battista), avessero una visione della vita e dei rapporti umani come quelli espressi in questo bel libro!

  • User Icon

    Lisbeth

    02/01/2018 04:52:29

    È un libro che non si avvicina in nulla al precedente "A testa in su" che ho, invece, molto apprezzato. Si tratta di un bel brodo condensato ispirato ai post di Facebook che vuole giustificare la svolta che la vita privata di Alessandro ha portato al suo impegno politico. Un cambio di rotta che lo conferma per quello che è, una persona onesta che in Parlamento ha fatto quello che doveva fare, ma alla prima occasione pone la sua vita, giustamente, prima del suo impegno politico. E per questo da stimare e rispettare. La sua scelta di farsi da parte per dare priorità alla sua vita fuori dal Parlamento è senz'altro da rispettare e capire, meno la pubblicazione di questo libro. Al termine della lettura mi fermo e rifletto. Due considerazioni emergono. La prima, e meno maliziosa, è che si tratti di una lettera di giustificazione nei confronti di coloro che lo hanno sempre sostenuto e che ora si trovano a ingoiare il boccone amaro di chi, invece, resta. La seconda è che questo libro vuol fare cassa sfruttando la popolarità raggiunta in vista di soddisfare i piedi che scottano di Alessandro. Un libretto che dimenticherò presto.

Scrivi una recensione