Memoriale di Maria Moura

Rachel de Queiroz

Traduttore: S. Biondo
Editore: Cavallo di Ferro
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 1 gennaio 2006
Pagine: 543 p., Brossura
  • EAN: 9788879070072
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione
È nel Brasile rurale del XIX secolo che si svolgono le peripezie di Maria Moura, donna che a soli 17 anni già conosce le atrocità della vita: le uccidono la madre, viene violentata dal padrino e si vede rubare le terre dai cugini. Una donna qualsiasi soccomberebbe a tante avversità, ma Maria Moura è di un'altra tempra, lei, un "jagunço" al femminile, quasi un "bravo" manzoniano, ma volto solo al bene, da questo momento in poi, insieme a una banda di uomini di cui sarà il capo indiscusso, non penserà ad altro che alla vendetta.

€ 9,30

€ 18,60

Risparmi € 9,30 (50%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Massimo F.

    09/02/2013 11:50:54

    Pur gradevole, questo romanzo "picaresco" in salsa brasileira, non mi è parso un capolavoro. Storia semplice che scorre fluida con personaggi ben disegnati, ma che forse mancano un po' di profondità. Il finale (apparentemente) aperto è a mio avviso una buona idea, lasciando spazio a qualche riflessione da parte del lettore sull'intera vicenda narrata. Nel complesso più che leggibile.

  • User Icon

    Luciano

    13/01/2007 13:09:57

    Un lungo viaggio attraverso il misterioso e affascinante sertao scritto con magistrale abilità. Certo, " Grande sertao " di Joao Guimaraes Rosa è di un altro livello ( per me il più grande romanzo del secolo scorso ), ma si tratta comunque di un'opera letteraria rilevante.

  • User Icon

    Luisa

    23/05/2006 18:43:38

    Un'importante autrice brasiliana finalmente arriva anche al pubblico italiano. Una storia accattivante, una donna sola che fa il Robn Hood nel sertao brasiliano... unica! Si legge d'un fiato in barba alle quasi 600 pagine

Scrivi una recensione