Categorie

Flavio Soriga

Editore: Bompiani
Anno edizione: 2013
Pagine: 247 p. , Brossura
  • EAN: 9788845272271

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    mitla

    24/01/2014 08.47.30

    Mi dispiace per chi ha scambiato questo libro per una guida turistica perchè si è perso la magia, che Soriga è riuscito a rendere con sapienza, di perdersi con la mente in una città come Cagliari, non bella, poco conosciuta, ma sinceramente molto carismatica, con i suoi vicoli antichi spazzati dal vento, la sua spiaggia cittadine kilometrica, i suoi baretti un po' degradati e grezzi, i suoi (pochi) ricchi ostentati. Il giallo forse zoppica, ma chissene, non credo che il vero intento dello scrittore fosse quelo di costruire una trama gialla, quanto quello di far vivere le sensazioni, i profumi e i colori di una città mediterranea che per chi vive in Sardegna è LA CITTA', visto che le alre sono tutti paesoni, la mitica Sassari compresa. Se volete un meccanismo ad orologeria comprate Todde o Fois. Se volete assaggiare uno spizzico della Sardegna non barbaricina ma comunque non meno vera leggete i libri di Soriga. Vi sorprenderà sapere che esiste un'isola che non conoscevate davvero.

  • User Icon

    Franca

    05/12/2013 16.12.24

    Premetto che non conoscevo Soriga e il libro è stato scelto per caso, un po' perché amo i gialli e perché si svolge in Sardegna, una novità visto che ho letto di commissari in Sicilia o Napoli o in giro per tutta l'Italia. Il libro mi è piaciuto dalla prima all'ultima pagina perché racconta di una storia che potrebbe capitare ma è tranquillamente avvincente e scritto davvero bene. Non solo azione ma anche pensieri . Mi ha coinvolto , incuriosito e dato imput per andare "oltre". Soriga ,forse,esibisce un po' la sua cultura (o conoscenza )di libri , autori ,di musica, ma che male c'è a condividerla. Grazie ad alcune citazioni mi sono riletta " La signorina Felicita " di Gozzano e ho rimesso sul comodino Sciascia letto tantissimi anni fa .I personaggi sono tutti credibili, nessuno è esasperato, nella loro normalità hanno paure e dubbi. Anche l'agente Garau che all'inizio sembra un damerino tonto e profumato ,si dimostrerà una persona che in realtà pensa. I ricchi sono ricchi, dentro una loro vita di vizi nascosti .Anche Crissanti, sognatore e un po' anarchico, è sì sulla scia dei nuovi poliziotti all'italiana , colti ,sensibili ed intelligenti, ma ci porta in giro coi suoi dubbi e le sue elucubrazioni in una Cagliari che mi vien voglia di scoprire.Passo dopo passo Crissanti mi ha portato alla scoperta dell'assassino, attraverso le vite di tutti i protagonisti ed è stato il piacevole compagno di questa settimana. Naturalmente leggerò un altro libro di Soriga.

  • User Icon

    Valeria

    14/11/2013 16.40.30

    Sembra di leggere la guida turistica di Cagliari e dintorni. Sono scrupolosamente indicati stabilimenti balnerari, locali pubblici diurni e notturni, elucubrazioni di un commissario demente che non fa che andare per bar e mercati. Eccessivamente valutato fa passare la voglia di leggere altre opere dello stesso autore.

  • User Icon

    ales

    10/09/2013 11.19.24

    Non me lo aspettavo così bello, forse un poco prevedibile ma non scontato, l'indagine si spalma bene lungo tutto il romanzo senza dare la certezza di chi sia l'assassino, concedendo piccoli indizi un poco alla volta. Lo stile è particolare ma interessante, personalmente merita il massimo proprio per come è costruito.

  • User Icon

    Riccardo

    26/08/2013 11.50.55

    Devo ammettere: l'antipatia nei confronti dell'autore (si tratta esclusivamente d'impressioni a pelle) mi ha sempre impedito di avvicinarmi alle sue righe. Metropolis mi ha parzialmente fatto ricredere. Vivace, ma un pò stereotipato.In diversi passaggi molto forzato. Per diverse pagine il buon Martino Crissanti gira per la città raccogliendo un'infinità di chiacchiere e riflessioni personali dei vari sospettati; vorrebbe sempre dire qualcosa, ma non dice niente. Tutti hanno opinioni su tutto. Surreale, un pò pesante...ma mi ha incuriosito. E questo mi basta.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione