La mia cucina italiana. Dal Trentino alla Sicilia: le ricette della nostra tradizione reinterpretate in maniera sana e gustosa

Marco Bianchi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 8 novembre 2016
Pagine: 300 p., Brossura
  • EAN: 9788804669494
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 12,00

Venduto e spedito da Soluzione Libro

Solo una copia disponibile

+ 5,49 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

€ 10,20

€ 12,00
(-15%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


20 regioni, 200 ricette della tradizione per riscoprire il tesoro gastronomico del Belpaese e prenderci al meglio cura di noi.

«La dieta mediterranea è uno stile alimentare naturalmente alleato del benessere; Marco Bianchi ha deciso di riscoprirla misurandosi con i piatti della cucina regionale, in molti casi già perfetti come sono, in altri rivisitati per esaltarne le potenzialità salutari. Le sue ricette fanno riscoprire la ricchezza del nostro sapere gastronomico e la bontà del "mangiare come una volta".»

Erano gli anni Cinquanta quando Ancel Keys, biologo nutrizionista statunitense, rimase stregato dalla bassa incidenza di patologie cardiovascolari e di disturbi gastrointestinali in Italia e in Grecia e decise di studiarne le ragioni. Ce l'avevamo sotto gli occhi, eppure è a lui che dobbiamo la codifica di un vero e proprio tesoro: la dieta mediterranea, uno stile alimentare naturalmente alleato del nostro benessere. Riduzione del rischio cardiovascolare, protezione dal declino cognitivo, effetto antinfiammatorio, maggiore longevità e una migliore percezione di sé sono solo alcuni dei benefici che seguire questo regime comporta: ecco perché Marco Bianchi ha scelto di riscoprirlo, misurandosi con i piatti provenienti dalla cucina regionale. "La mia cucina italiana" è un vero e proprio ritratto gastronomico della nostra penisola: 20 regioni, 200 ricette. Tante sono già perfettamente bilanciate nella loro versione originale: il nostro corpo ringrazia per tanti primi (le profumatissime zuppe del Nord, le varie combinazioni di cereali e legumi del Centro, per non parlare della pasta di semola di grano duro del Sud), per antipasti e contorni prelibati a base delle verdure locali, ma anche per secondi di pesce degni del più classico dei pranzi della domenica e dolci ricchissimi, grondanti mandorle e uvetta. Altre ricette, invece, sono state reinterpretate, nel rispetto della tradizione, per esaltarne le potenzialità salutari e prenderci così al meglio cura di noi...
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    cecilia

    10/03/2019 16:03:28

    Possiedo diversi libri di Marco Bianchi e questo in particolare mi è stato regalato da un'amica. L'ho trovato veramente molto interessante e ricco di ricette della tradizione italiana rivisitate in chiave salutistica (evitando l'utilizzo di carne o formaggi grassi) senza però rinunciare al gusto. Il libro contiene 200 ricette, 10 per ogni regione, descritte in modo semplice ed esaustivo e corredate di preziosi dettagli e "perché" apposti dall'autore alla fine di ogni ricetta. Se devo fare un appunto penso che se le ricette fossero state accompagnate da una foto del piatto sarebbero state più facili da identificare. Per il resto trovo che sia un libro utile, una fonte di idee per un pranzo o una cena vegetariana ma ricca di sapore.

  • Marco Bianchi Cover

    Fin da bambino ha coltivato due grandi passioni, crescendo tra microscopi e fornelli; e a nove anni ha prodotto la sua prima pasta al forno ai quattro (forse anche cinque o sei) formaggi. Diplomatosi Tecnico in Ricerca Biochimica, ha studiato "Monitoraggio delle trasformazioni alimentari", e lavora presso la «Fondazione IFOM – Istituto FIRC» (Fondazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) di Oncologia Molecolare di Milano, centro di ricerca d'eccellenza a livello internazionale. È inoltre divulgatore e consulente scientifico per la «Fondazione Umberto Veronesi» (FUV), con la quale promuove le regole della buona alimentazione attraverso consigli gastronomici che aiutano a restare in salute e a prevenire le patologie più comuni. Infatti, all'attività... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali