Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 179 p., Brossura
  • EAN: 9788865830482
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,42

€ 9,90

Risparmi € 1,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Nino Basile

    15/08/2017 07:58:15

    Appena finito di leggere... Interessante! Nel raccontare ricordi si ricostruisce un rapporto; nel fare memoria si ritrova identità!

  • User Icon

    paola

    10/05/2017 00:12:11

    Bel libro sopratutto se vivi o hai vissuto di persona un contesto simile. Stile narrativo un po lento.

  • User Icon

    angelo

    29/04/2017 10:54:58

    Ingredienti: una madre-albero malata e bisognosa di cure, una figlia-giardiniera ad assisterla nei vuoti di memoria, un fiume di ricordi in progressivo essiccamento, un rapporto affettivo mai pienamente fiorito. Consigliato: a figli che vivono un presente doloroso, a genitori che ritornano al proprio passato nell’Italia del dopoguerra.

  • User Icon

    Maurizio

    07/03/2017 12:20:58

    Romanzo magnifico, atavico, ancestrale, figlio della nostra meravigliosa e genuina tradizione contadina abruzzese, frutto del profondo amore per questa terra mitologica: l'Abruzzo !! Con uno stile personale e diretto, Donatella parlando alla madre porta il lettore nella terra d’Abruzzo con le sue tradizioni rurali, i lavori di un tempo, l’emigrazione,la fatica, la vita. Consigliatissimo per chi vuole immergersi nella purezza di tempi lontani e di viscerali e forti emozioni. Grande esordio nel panorama letterario nazionale e non.

  • User Icon

    Il libraio di Mantova

    14/12/2015 17:08:50

    Il rapporto tra una madre e una figlia sviscerato in ogni suo aspetto è circondato da uno splendido affresco della vita contadina nell'Italia del dopoguerra. Una scrittura poetica per una trama intensa dai temi difficili.

  • User Icon

    Ciccio

    28/09/2013 20:21:47

    Non mi ha entusiasmato. Ma un esordio merita rispetto (perchè è un esordio, credo) e allora sono più benevolo. C'è anche da dire che la lettura di un libro è condizionata dal momento che il lettore sta vivendo, e allora semplicemente non ero pronto, forse, per avventurarmi in questo genere e affrontare questo rapporto madre/figlia, complicato, sempre in bilico

  • User Icon

    stefano

    26/09/2012 00:11:27

    non è brutto,ma non è neppure ciò che mi aspettavo,scritto con stile particolare, cambia molto spesso argomento spezzettando la narrazione che a lungo andare stanca e manda in confusione.

  • User Icon

    Olga

    01/06/2012 14:34:29

    Un libro veramente profondo e ben scritto, molto particolare e ben descritto il rapporto madre/figlia!! Lo consiglio vivamente!

  • User Icon

    MICHELA

    23/08/2011 10:27:21

    Come in tanti altri hanno detto, non è di certo un brutto libro..ma oltre al carino non và. L'inizio l'ho trovato un po' piatto, ma la restante parte del libro "ha preso il volo". Mi piacciono i temi affrontati: rapporto madre-figlia e il morbo di Alzheimer. Non mi ha del tutto convinta, invece, lo stile in cui è stato scritto, il quale ha reso la mia lettura a tratti poco scorrevole. Nonostante tutto sono convinta che invece in molti premieranno l'originalità e sarà interessante tenere "sott'occhio" questa scrittrice: secondo me ci riserverà delle belle sorprese, perchè nonostante tutto le sue capacità le si notano tutte.

  • User Icon

    Sara Orioli

    01/06/2011 17:35:27

    Carino. Non brutto. Solo che la Oates ha già scritto, di madre e figlia, proprio in questo modo. E poi tutto è molto sentimentale e commovente, a partire dal titolo. Un pò ricercato, da vendita facile. Anche lo stile di scrittura non è proprio il mio genere, con frasi cortissime e mancanza di musicalità

  • User Icon

    M.T.

    13/05/2011 16:21:44

    Per poter ricordare e salvare la figura della madre, ormai persa nella sua demenza, la scrittrice, con una vena maligna, rispulcia tutti i particolari crudi e animaleschi di un passato perso nella sua selvaggia grettezza. Non capisco lo scopo e il fine di un tale excursus...

  • User Icon

    francesca

    19/04/2011 22:26:47

    Non mi ha convinto, nonostante fossi partita con molte aspettative! Mi aspettavo di più, però! :) Non per la storia, ma per il modo in cui viene raccontata. Non ho amato la tecnica stilistica... ma quella è solo una questione di punti di vista.

  • User Icon

    fabio

    11/04/2011 19:38:12

    l'ho appena finito di leggere su consiglio di mia madre..be'sono d'accordo con un recensione precedente riguardo la copertina...la solitudine...tutto il libro e'improntato su questo aggettivo tanto crudo quanto affascinante in alcuni momenti della vita..la vita della protagonista..consiglio di leggerlo perche' ne apprezzerete la delicatezza dei particolari e la commozione nel descrivere i sentimenti piu' puri.AMORE ODIO INDIFFERENZA GIOA E TRISTEZZA..e poi le descrizioni degl'ambienti sono talmente vive che quasi ti sembra d'avere di fronte i personaggi e oggetti.

  • User Icon

    Marco

    25/03/2011 20:51:48

    una vera delusione. Un libro così... artificioso. Tutto costruito intorno a parole leziose, a sentimenti edulcorati, sembra una caramella mou:ti si attacca ai denti.

  • User Icon

    clara

    15/02/2011 11:34:11

    Ho comprato il libro incuriosita da un'articolo letto sul Corriere. Mi ha stupito. intenso e coinvolgente. Lo consiglio davvero a tutti!

  • User Icon

    federica

    03/02/2011 18:47:12

    Avevo letto, da qualche parte, che il libro era bello. Così l'ho comprato e non sono rimasta delusa. Delicato, poetico e intenso. Quasi mi dispiace di averlo finito. P.S. Indovinata la copertina!

Vedi tutte le 16 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione