Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La mia mamma suona il rock di Massimo Ceccherini - DVD

La mia mamma suona il rock

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2012
Supporto: DVD
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 4,99 €)

Cristiano e Franco sono una coppia di omosessuali di circa quarant'anni di età. Sono titolari di un'affermata casa di moda. Cristiano, tipo eccentrico di origine siciliana, è lo stilista creativo, mentre Franco, romano verace, si occupa della parte amministrativa e finanziaria dell'azienda. Tuttavia Cristiano ha un problema che lo angoscia profondamente: vorrebbe avere un figlio! Quando incontra Massimo, lo sballato leader di una rock band, ha una "malsana" idea... lo rapisce, lo imprigiona e decide di farlo diventare a tutti gli effetti il figlio che ha sempre sognato.
  • Produzione: Eagle Pictures, 2016
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Massimo Ceccherini Cover

    Attore italiano. Forte di una maschera plebea da commedia dell’arte, spiritata e dai suoni aspirati tipicamente toscani, comincia con il cabaret per poi esordire sotto la direzione del conterraneo A. Benvenuti in Benvenuti in casa Gori (1990). La sua fortuna è legata a quella di L. Pieraccioni che lo incorona sua insostituibile spalla in I laureati (1995), nel fortunatissimo Il ciclone (1996), in Fuochi d’artificio (1997), Il principe e il pirata (2001), Ti amo in tutte le lingue del mondo (2005), Una moglie bellissima (2007). Divenuto caratterista di spicco, si autodirige in Lucignolo (1999) e Faccia di Picasso (2000), ma il ruolo di protagonista, non supportato da qualità registiche, non gli giova. Nel film successivo, A ruota libera (2000) di V. Salemme, ritrova invece lo spazio più congeniale... Approfondisci
  • Massimo Ceccherini Cover

    Attore italiano. Forte di una maschera plebea da commedia dell’arte, spiritata e dai suoni aspirati tipicamente toscani, comincia con il cabaret per poi esordire sotto la direzione del conterraneo A. Benvenuti in Benvenuti in casa Gori (1990). La sua fortuna è legata a quella di L. Pieraccioni che lo incorona sua insostituibile spalla in I laureati (1995), nel fortunatissimo Il ciclone (1996), in Fuochi d’artificio (1997), Il principe e il pirata (2001), Ti amo in tutte le lingue del mondo (2005), Una moglie bellissima (2007). Divenuto caratterista di spicco, si autodirige in Lucignolo (1999) e Faccia di Picasso (2000), ma il ruolo di protagonista, non supportato da qualità registiche, non gli giova. Nel film successivo, A ruota libera (2000) di V. Salemme, ritrova invece lo spazio più congeniale... Approfondisci
Note legali