Editore: Il Mulino
Collana: Intersezioni
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 20 ottobre 2012
Pagine: 117 p., Brossura
  • EAN: 9788815240859
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Fra la grande peste del 1348 e il Settecento, l'Italia Settentrionale fu all'avanguardia in Europa nell'ambito della sanità e l'igiene pubblica. Per far fronte alle tante epidemie, che si ripresentavano con regolarità decimando la popolazione, molte città si dotarono di un ufficio permanente, addetto a monitorare la situazione igienico-sanitaria e ad adottare le necessarie misure di prevenzione. Avvalendosi delle relazioni stese all'inizio del Seicento per ordine del Magistrato alla Sanità dello stato fiorentino, Cipolla ricostruisce le condizioni igieniche delle città, i pericoli di diffusione delle malattie e le misure volenterose, ma spesso inadeguate, che medici e amministratori misero in campo contro gli assalti del "nemico invisibile".

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    n.d.

    18/10/2017 19:34:54

    gia' letto 30 anni fa , ricomprato per averlo di nuovo a portata . troppo bello

  • User Icon

    gotthold

    25/03/2006 16:44:48

    MOLTO,MA MOLTO INTERESSANTE! Uno studio storico metodologicamente accurato e avvincente! Lettura molto più piacevole e gratificante di tanti best-sellers sciatti e insulsi.

Scrivi una recensione