Miei cari figli, vi scrivo

Lilia Bicec

Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 2013
Pagine: 180 p., Brossura
  • EAN: 9788806209926
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,64

€ 12,00

€ 16,00

Risparmi € 4,00 (25%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    carol

    16/07/2014 19:58:10

    E' difficile stroncare un libro che racconta una vicenda personale dolorosa e travagliata. Quindi premetto che il libro va letto, per poter guardare almeno una volta l'immigrazione oltre il pregiudizio e i luoghi comuni. E per rispetto all'autrice e alle altre persone che come lei si trovano ad affrontare l'inferno nel tentativo di avere una vita migliore. Per il resto, mentre leggevo ho avuto tutto il tempo la sensazione di avere fra le mani una cronaca fredda delle vicissitudini dell'autrice, un'autobiografia scomposta, un miscuglio di fatti storici poco contestualizzati e vicende quotidiane spesso slegate fra loro, un elenco di luoghi, persone, incontri, posti di lavoro, spostamenti. Ma è soprattutto il linguaggio a non creare nessun tipo di empatia. Piatto, scialbo, non ci sono frasi che rimangano impresse per la loro incisività, non ci sono dialoghi ben costruiti. La letteratura è altro, ed è un peccato che l'autrice non sia riuscita a fare di meglio, visto che è una giornalista ed anche una persona di cultura.

  • User Icon

    Gina

    24/09/2013 19:22:57

    Quest'anno le mie letture sono state in numero nettamente inferiore rispetto a quanto avevo programmato. Ho avuto la fortuna però,di trovare sin ora libri con storie di vite che oltre a valer la pena di essere vissute, non potevano che sollecitare gli autori a renderle patrimonio comune scrivendole. Infatti é così che io considero il contenuto di Miei cari figli vi scrivo:un generoso dono di Lilia a coloro i quali avranno la fortuna di leggerlo , perché non é a titolo gratuito che si può parlare della sofferenza , soprattutto quando é la propria.

Scrivi una recensione