Il miglio verde

The Green Mile

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Green Mile
Paese: Stati Uniti
Anno: 1999
Supporto: Blu-ray
Salvato in 34 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 7,89 €)

Negli anni Trenta, in un vecchio carcere del sud degli Stati Uniti arriva un nuovo condannato a morte: un uomo gigantesco accusato dell'omicidio di due bambine. Col passare del tempo, il secondino che si occupa di lui scopre che l'uomo ha poteri soprannaturali e che forse è innocente. "Paul Edgecomb non credeva ai miracoli... fino a quando non ne fu protagonista".
4,75
di 5
Totale 8
5
6
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Enrico

    07/08/2020 11:04:30

    Commovente film diretto da Darabont. Consigliato

  • User Icon

    Giovanni

    13/05/2020 16:37:07

    Il miglio verde rimane un film intramontabile,davvero ottimo e toccante, riesce ad arrivare dove molti altri film (anche più consoni per quelle emozioni) invece falliscono, da guardare con attenzione e con la voglia di capire ed imparare ciò che l'animo umano può rivelare o che ogni tanto mostra con tanta arroganza.

  • User Icon

    raspi88

    11/05/2020 16:54:50

    L'originalità e l'importanza di questo racconto sono indiscutibili, nella forza e nella meschinità che la sceneggiatura possiede nel raccontare l'ingiustizia della pena di morte e la crudeltà dei pregiudizi umani, che portano uomini malvagi a sentirsi migliori degli altri e che portano gli ignoranti a pensare male delle apparenze.

  • User Icon

    Rob

    21/09/2019 09:47:32

    Impossibile lasciare un voto inferiore al 5 per questo capolavoro girato dal semisconosciuto Frank Darabont, regista anche del bellissimo Le ali della libertà. Un film che fa riflettere sulla pena di morte, sull'uomo, la sua cattiveria, la sua bontà. Da sfondo il grande conflitto tra bene e male, concetto che, se valido, si applica solo alla categoria umana. Un cast azzeccattissimo, con un Tom Hanks in forma smagliante e un Duncan completamente a suo agio in questo ruolo che poteva addirsi, come testimoniato dallo stesso regista, solo a lui. Visione consigliata, un obbligo averlo in cineteca!

  • User Icon

    Ale

    10/03/2019 14:35:02

    Il miglio verde è un film che va visto almeno una volta nella vita. È emozionante, toccante e tratta tematiche davvero cruciali ed attuali. Questo è il film preferito mio e di mio padre. La storia del protagonista è davvero molto ben sviluppata e per nulla banale. Adoro il fatto che il protagonista sia un condannato nel braccio della morte, cosa che non viene trattata molto nel cinema. Da vedere! Inoltre è economico per un Blu-ray.

  • User Icon

    Pherenike

    12/01/2019 03:07:18

    Perfetto

  • User Icon

    exanovo81

    20/09/2018 16:58:02

    Il miglio verde è uno di quei film che non possono assolutamente mancare nella collezione di ogni cinefilo che si rispetti. Poi gli attori.. che dire, un Tom Hanks che, dopo Philadelphia, Forrest Gump, Apollo 13 e Salvate il soldato Ryan (cronologicamente), a distanza di soli 6 anni dal primo si conferma un attorone con la A maiuscola. E come non citare Michael Clarke Duncan, scomparso solo qualche mese fa, candidato all'Oscar come Miglior Attore non Protagonista, un enorme uomo in grado di trasmettere un amore, una dolcezza fuori dal comune.

  • User Icon

    Fabio Scarnati

    15/09/2017 10:44:48

    Capolavoro

Vedi tutte le 8 recensioni cliente

Buona trasposizione da Stephen King con un Tom Hanks credibile e appassionato

Trama
Da un romanzo di Stephen King. Il miglio verde è, in slang, il percorso dei condannati a morte. Soggetto che ha sempre un forte appeal cinematografico. A percorrerlo dovrà essere un gigantesco nero accusato dell'assassinio di due bambine (ma è innocente). L'uomo ha poteri quasi divini. Guarisce malati gravissimi e, in un caso, riporta alla vita un morto. La storia vive nella memoria del capo dei secondini (Hanks), che era stato a sua volta "miracolato" dal condannato.

  • Produzione: Warner Home Video, 2009
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 192 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1);Portoghese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1);Tedesco (Dolby Digital 5.1);Turco (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Cinese; Coreano; Danese; Finlandese; Francese; Greco; Italiano; Norvegese; Olandese; Portoghese; Spagnolo; Svedese; Thai; Turco
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • AreaB
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; dietro le quinte (making of); documentario; trailers; commenti tecnici
  • Tom Hanks Cover

    "Propr. Thomas Jeffrey H., attore statunitense. Privo di una formazione professionale specifica, si distingue per lo stile fresco e spontaneo. Debutta come attore teatrale e televisivo e quindi s'impone al cinema prima con l'originale Splash - Una sirena a Manhattan (1984) di R. Howard, con Big (1988) di P. Marshall e poi con il sofferto ruolo di un avvocato malato di Aids in Philadelphia (1993) di J. Demme, con il quale vince l'Oscar e inaugura una parata di magistrali interpretazioni che segnano gli anni '90: vince un secondo Oscar con il premuroso idiota di Forrest Gump (1994) di R. Zemeckis, un giovane che cresce secondo i dettami del «right citizen» vecchia maniera e che imprevedibilmente raggiunge sempre miracolosamente il successo, senza però accorgersi che gli Stati... Approfondisci
  • David Morse Cover

    Attore statunitense. Dopo una lunga gavetta teatrale a Boston, negli anni '80 si trasferisce a New York dove inizia a recitare per la televisione ed esordisce al cinema in I ragazzi del Max's bar (1980) di R. Donner. Torna sul grande schermo in Per fortuna c'è un ladro in famiglia (1983) di H. Ross e, diretto da M. Cimino, nei panni di un malvivente in Ore disperate (1990). Dotato di una fisicità imponente e statuaria e di una notevole professionalità, si impone come caratterista e partecipa a numerosi film, spesso impersonando figure negative, tra cui Contact (1997) di R. Zemeckis, Il miglio verde (1999) di F. Darabont, Dancer in the Dark (2000) di L. von Trier (è Bill, il poliziotto che inganna e deruba la vicina di casa cieca), e il thriller Double Vision (2002) di Kuo-fu Chen, anche se... Approfondisci
Note legali