Il mio migliore amico

Mon meilleur ami

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Mon meilleur ami
Paese: Francia
Anno: 2005
Supporto: DVD
Salvato in 15 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

François è un antiquario di successo. Durante una cena per il suo compleanno la sua socia gli fa notare che lui non ha nemmeno un amico. Un'agenda piena di incontri, appuntamenti e relazioni non significa avere degli amici. La sfida è lanciata, François avrà dieci giorni per presentare il suo miglior amico. Nel taxi di Bruno François inizia a setacciare Parigi alla ricerca di ex compagni di scuola, conoscenti, possibili amici senza rendersi conto che, forse, proprio il conducente del taxi potrebbe risolvere il suo problema.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Lucky Red, 2013
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 94 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Daniel Auteuil Cover

    "Attore francese. Dopo aver recitato in una serie televisiva, debutta sul grande schermo con Appuntamento con l’assassino (1975) accanto a J.-L. Trintignant, C. Deneuve e M. Vukotic. Nel 1985 incontra, sul set di Amour en douce, E. Béart, con la quale inizia un sodalizio artistico e sentimentale che li porterà a realizzare insieme quattro film. Tra questi spicca la sua interpretazione di Ugolin in Jean de Florette (1986), seguito nello stesso anno da Manon delle sorgenti, ma soprattutto l’impassibile freddezza con cui conquista Camille nel sottile e ambiguo Un cuore in inverno (1992) di C. Sautet. Lavora quindi con importanti nomi del cinema francese, da A. Téchiné (Ma saison pré­fé­rée - La mia stagione preferita, 1993), a P. Chéreau (La regina Margot, 1994) e P. Leconte (La ragazza sul ponte,... Approfondisci
Note legali