Traduttore: R. Di Meglio
Editore: Tullio Pironti
Anno edizione: 2000
In commercio dal: 24 novembre 2000
Pagine: 382 p., Brossura
  • EAN: 9788879372350
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 12,73

€ 14,98

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    antonella

    07/05/2008 09:36:23

    Confesso di non aver colto immediatamente il nesso tra il titolo del libro “Il Miraggio” e la trama del romanzo, ennesimo capolavoro del premio nobel egiziano Nagib Mahfuz, scomparso nel 2006. Kamel, il giovane protagonista, l’io narrante, descrive minuziosamente l’esistenza da lui vissuta fino al momento in cui sembra aprirsi una nuova prospettiva (il miraggio?), tra cumuli di macerie e sofferenze psicologiche inaudite provate fino ad allora. La vicenda è ambientata nella città de Il Cairo: Kamel, timido e introverso, cresce all’ombra della madre, iperpossessiva, e non riesce, sin dalla più tenera età, a instaurare rapporti significativi con il mondo esterno. Il gap tra ciò che vorrebbe essere e tutto quello che invece riesce a realizzare produrrà in lui sentimenti di rassegnazione e infelicità superati solo nei momenti di ebbrezza, quando l’alcool infonde in lui coraggio e forza dandogli l’ impressione di sconfiggere definitivamente la timidezza Stupenda e interessante la descrizione della vita corrente nella città de Il Cairo, e mi auguro che i libri di Mahfuz possano servire ad abbattere pregiudizi e diffidenze verso la cultura araba in un periodo oscurantista come quello che , ahimè, stiamo vivendo. L’amore platonico verso la bella e candida moglie accresceranno il sentimento di totale inadeguatezza in Kamel che si libererà, nel modo peggiore, delle figure femminili per lui castranti, nonostante la soggezione verso di loro avvertita. Un romanzo psicologico, per molti versi, che non mi va di sintetizzare in quanto rischierei di fargli perdere la bellezza del mistero che avvolge le avventure del protagonista. Fondamentali come decise virate i colpi di scena nella vita di Kamel che, finalmente, sembra trovare una dimensione più congeniale al suo essere accanto a una donna più vecchia e non certo bella.

  • User Icon

    rachid

    28/04/2004 13:29:14

    e davvero un opera di un grande scrittore come lui nagib mahfuz.e una storia che mi ha colpito davvero perche e la mia stessa storia sono un ragazzo molto timido innamorato di un a donna bella anzi affascinante.cmq li auguro altri successi e i miei complimenti per questo libro che davvero avuto molto successo.

Scrivi una recensione