Categorie

Mirror

(Limited Edition Picture Vinyl)

Artisti: Mirror
Supporto: Vinile LP
Numero dischi: 1
Etichetta: Metal Blade
Data di pubblicazione: 13 novembre 2015
  • EAN: 0039841543179
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Vinile colore blu.
Mirror è la band multi-nazionale fondata da bassista Tas Danazoglou, già membro degli Electric Wizard (riconoscibilissimo per i suoi inquietanti tatuaggi facciali) e Satan’s Wrath, insieme al batterista e produttore Jaime Gomez Arellano (Cathedral, Angel Witch, Paradise Lost) che si sono incontrati a Londra ed hanno messo insieme questo gruppo con l ‘intento di rievocare lo spirito dell’heavy metal e dell’hard rock più classici con un tocco di occult rock. I tasselli più importanti sono venuti con l’innesto del bravissimo cantante cipriota Jimmy Mavromatis e dei chitarristi Matt Olivo (Repulsion) e Stamos K., anche lui proveniente dai Satan’s Wrath. “Mirror” è un debut album veramente sorprendete, immaginate di ascoltare un connubio tra l’hard rock epico dei Rainbow dell’album “Rising” ed i Black Sabbath con Ronnie James Dio e l’heavy metal dei primi Iron Maiden, Angel Witch, primi Judas Priest e Mercyful Fate, con alcuni riferimenti anche a Deep Purple, Uriah Heep e Ufo. La voce di Mavromatis è eccelsa, un vero discepolo di Ronnie James Dio nell’ approccio operistico e nella padronanza della scena musicale, mentre i chitarristi mostrano una vena blackmoriana di prima categoria, coadiuvati da svisate di organo Hammond nei punti giusti. L’ album contiene una serie quasi enciclopedica di riferimenti classici, il tutto però supportato da una performance e da un sound onesto e sentito, non una semplice e sterile copiatura di brani storici, ma una ricerca dello spirito originale dei classici dell’heavy metal e dell’hard rock che soddisferanno totalmente i fan. Non esitate, “Mirror” è uno dei migliori album di hard & heavy sentiti negli ultimi anni.

Disco 1
  • 1 Mirror
  • 2 Curse of the Gypsy
  • 3 Year of the Red Moon
  • 4 Heavy King
  • 5 Madness and Magik
  • 6 Galleon
  • 7 Cloak of a Thousand Secrets
  • 8 Orion's Sword
  • 9 Elysian
Mostra tutti i brani

Vinile colore blu.
Mirror è la band multi-nazionale fondata da bassista Tas Danazoglou, già membro degli Electric Wizard (riconoscibilissimo per i suoi inquietanti tatuaggi facciali) e Satan’s Wrath, insieme al batterista e produttore Jaime Gomez Arellano (Cathedral, Angel Witch, Paradise Lost) che si sono incontrati a Londra ed hanno messo insieme questo gruppo con l ‘intento di rievocare lo spirito dell’heavy metal e dell’hard rock più classici con un tocco di occult rock. I tasselli più importanti sono venuti con l’innesto del bravissimo cantante cipriota Jimmy Mavromatis e dei chitarristi Matt Olivo (Repulsion) e Stamos K., anche lui proveniente dai Satan’s Wrath. “Mirror” è un debut album veramente sorprendete, immaginate di ascoltare un connubio tra l’hard rock epico dei Rainbow dell’album “Rising” ed i Black Sabbath con Ronnie James Dio e l’heavy metal dei primi Iron Maiden, Angel Witch, primi Judas Priest e Mercyful Fate, con alcuni riferimenti anche a Deep Purple, Uriah Heep e Ufo. La voce di Mavromatis è eccelsa, un vero discepolo di Ronnie James Dio nell’ approccio operistico e nella padronanza della scena musicale, mentre i chitarristi mostrano una vena blackmoriana di prima categoria, coadiuvati da svisate di organo Hammond nei punti giusti. L’ album contiene una serie quasi enciclopedica di riferimenti classici, il tutto però supportato da una performance e da un sound onesto e sentito, non una semplice e sterile copiatura di brani storici, ma una ricerca dello spirito originale dei classici dell’heavy metal e dell’hard rock che soddisferanno totalmente i fan. Non esitate, “Mirror” è uno dei migliori album di hard & heavy sentiti negli ultimi anni.