Collana: Università
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 1 ottobre 2012
Pagine: 106 p.
  • EAN: 9788867350766
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Russia, terra di contadini e di servi! Terra di uomini abbandonati al loro destino di esseri miserabili, vessati da uno Stato dispotico che vede lo zar circondato da nobili parassitari. Partendo da questo principio, il libro ripercorre liberamente le tappe della lenta emancipazione servile in Russia soffermandosi su quelle che maggiormente hanno contribuito a legare sempre più il contadino al suolo e a renderlo definitivamente schiavo del padrone. In Russia, per lunghi secoli, il potere sovrano ha lasciato i sudditi in balia del ceto nobiliare che, a parte brevi parentesi, ha legiferato nei propri interessi, mantenendo intatti i propri privilegi e schiacciando fino all'atto estremo di sopravvivenza le "anime morte" di gogoliana memoria. In un paese arretrato e destinato a giocare un ruolo di primo piano nello scontro con l'impero ottomano, non pochi sono stati i momenti in cui le forze sociali hanno sprigionato le proprie energie per allentare le catene della servitù, ma quasi sempre invano, quasi sempre soffocate nel sangue con inaudita violenza.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità: