Missione sul Baltico

Patrick O'Brian

Traduttore: P. Merla
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2001
Formato: Tascabile
In commercio dal: 5 ottobre 2001
Pagine: 373 p.
  • EAN: 9788850200924
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,64

€ 4,64

€ 8,60

5 punti Premium

Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 7,31

€ 8,60

Risparmi € 1,29 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    stefano

    15/05/2010 14:19:03

    Bellissimo. Fin ora forse il più bel libro della saga,perchè è avvincente in ogni sua parte: Il ritorno in patria,Parigi,la missione nel Baltico,la cattura e il lieto fine che non ti saresti mai aspettato. Un commento ,infine,volevo riservarlo per il signor Jagiello,un personaggio simpatico e interessante che spero possa ricomparire in altri libri.

  • User Icon

    Luca

    04/12/2009 22:15:29

    forse fra i primi 7 libri della saga, Missione sul Baltico è il minore. Meno avventura e azione, più spionaggio. Ma il risultato rimane cmq notevole.

  • User Icon

    ales

    23/03/2009 10:28:01

    come sempre con i libri di o'brian non si sbaglia, solito ritmo vivace, molto più maturin di aubrey stavolta ma ciò non cambia l'esito, un ottimo libro!

  • User Icon

    fulvia

    02/11/2006 15:43:29

    Episodio magistrale per la presenza di una figura dominante, questa volta, di solito in sordina, quella di Stephen Maturin, naturalista, medico e scienziato valente, brillante linguista e superbo agente segreto. Da leggere, il brano della preparazione della fuga è da solo valevole di lettura. Assolutamente da non perdere, O'Brian resta un grandissimo autore.

  • User Icon

    Massimo

    31/03/2003 11:56:49

    Qua siamo di fronte ad un capolavoro, a parte il prolungamento storico della presenza della Victory (Amm. Suamarez) nel Baltico, sono rimasto affascinato dal susseguirsi degli eventi sino al Tempio e anche delle relazioni di Maturin (vero protagonista) un vero antesignano dei moderni Agenti Segreti. L'unica perplessita' mi deriva dalla strana anche se tempestiva presenza di Johnsson a Parigi... come ha fatto???

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione