Mitch Ryder. At Rockpalast

Interpreti: Mitch Ryder
Anno: 2004
Supporto: DVD

€ 10,14

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Claudio

    21/03/2006 15:04:28

    Da non perdere per tutti gli appassionati di musica Americana anche se secondo me non rende sufficentemente merito a colui che avrebbe avuto tutti i numeri per diventare una leggenda, celebrato da Springsteen nel celebre Detroit Medley. Nel primo Live si ha quel sapore di vecchio rock from Detroit di inzio '70, nel secondo è più semplicemente "oldy" con covers rivisitate ma con interpretazioni meno inflazionate e scontate delle solite Blues and Rhithmn'n'blues bands. Buon DVD, buone inquadrature, buono l'audio. Il DVD fa parte della collana "Live at Rockpalast". Nato a Detroit negli anni '40 e ritagliatosi il suo periodo di gloria a metà degli anni '60 con i mitici Detroit Wheels, con il suo "power-soul" e la sua voce da figlio bianco di Little Richard è considerato l'anello di congiunzione tra la nera Motown e il bianco rock & roll/ garage di fine anni '60 inizio '70, Scelte manageriali discutibili ne hanno impedito l'ascesa negli anni '70 nonostante buoni album che l'hanno visto passare dal Rhithmn'Blues di DETROIT-MEMPHIS EXPERIMENT prodotto da Steve Cropper con Bookert T & MG's nel '69 su etichetta DOt (Stax), ad accenni Hard Rock di DETROIT with MITCH RYDER del '71 e seguenti, conservando sempre una matrice Soul e R&B anche prima della rivalutazione commerciale dell'R&B ad opera del film tributo Blues Brothers. Accompagnato da una buona band di Detroit (quella che vedrete nel live 79) fino agli anni 90 quando dopo alcune variazioni di organico viene infine sostituita dai Berlinesi ENGERLING di volta in volta accompagnati da una Special Guest tra gli ex componenti ( si alternano di tour in tour il batterista Jonh Badanjek, i chirarristi Joe Guch, Steve Hunter e infine Robert Gillespie nel 2004. Quello che gli rimprovero è di essersi relegato in Germania da fine '70 fino ad oggi senza esplorare altri paesi quando aveva tutte le potenzialità di dare la paga ad altri rockers più commerciali e blasonati. Altre informazioni le potete trovare sul sito ufficiale tedesco

Scrivi una recensione
  • Produzione: Inakustik, 2012
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 245 min
  • Lingua audio: (Dolby Digital 5.1)
  • Area2