Modern painters. Vol. 1

Modern painters. Vol. 1

John Ruskin

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: StreetLib
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,52 MB
  • EAN: 9788892506749

€ 2,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

The work now laid before the public originated in indignation at the shallow and false criticism of the periodicals of the day on the works of the great living artist to whom it principally refers. It was intended to be a short pamphlet, reprobating the matter and style of those critiques, and pointing out their perilous tendency, as guides of public feeling. But, as point after point presented itself for demonstration, I found myself compelled to amplify what was at first a letter to the Editor of a Review, into something very like a treatise on art, to which I was obliged to give the more consistency and completeness, because it advocated opinions which, to the ordinary connoisseur, will sound heretical. I now scarcely know whether I should announce it is an Essay on Landscape Painting, and apologize for its frequent reference to the works of a particular master; or, announcing it as a critique on particular works, apologize for its lengthy discussion of general principles.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • John Ruskin Cover

    (Londra 1819 - Coniston, Lancashire, 1900) critico d’arte inglese. Studiò a Oxford, dove nel 1869 fu nominato professore di storia dell’arte; nel 1884 fu costretto a lasciare la cattedra per motivi di salute. Dopo aver espresso le sue teorie estetiche in Pittori moderni (Modern painters, 1843-60), R. sviluppò le sue idee sui rapporti tra vita, arte, politica e società in due opere fondamentali: Le sette lampade dell’architettura (The seven lamps of architecture, 1849) e Le pietre di Venezia (The stones of Venice, 1851-53). Il graduale passaggio dagli studi sull’arte (in particolare sull’architettura) all’analisi delle sue relazioni con la realtà culturale e sociale condusse R. a muovere critiche aspre e sempre più esplicite alla civiltà industriale, alla quale contrapponeva, come esempio positivo,... Approfondisci
Note legali