Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Una moglie a Gerusalemme - Naomi Ragen,Silvia Pederzolli - ebook

Una moglie a Gerusalemme

Naomi Ragen

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Silvia Pederzolli
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 739,87 KB
  • EAN: 9788854129115
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 3,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Tra le strade di Gerusalemme una donna lotta per la libertà

Figlia di un facoltoso imprenditore ebreo, Batsheva Ha-Levi è nata negli Stati Uniti ed è cresciuta tra gli agi e le opportunità di cui può disporre una ricca ragazza americana. Bellissima e dotata di una grande curiosità intellettuale, ama studiare, progetta di iscriversi all’università e, come tutte le sue coetanee, sogna il grande amore. Ma al compimento dei diciott’anni Batsheva si ritrova a fare i conti con le tradizioni della sua famiglia ultraortodossa. Per assicurare agli Ha-Levi una degna discendenza, suo padre ha deciso di darla in sposa a un grande studioso del Talmud: Isaac Harshen, un rabbino molto rispettato della comunità di Gerusalemme. Batsheva accetta e si trasferisce in Israele. Ma la meravigliosa città presto diverrà per lei una prigione: Isaac si rivelerà un uomo freddo e crudele, assorbito dagli studi teologici e ossessionato dalla religione. Costretta a subire i soprusi di un marito geloso e violento, e attorniata da una comunità devota e accondiscendente, giorno dopo giorno Batsheva rinuncerà ai suoi sogni e perderà la fiducia in se stessa. Solo un gesto di grande coraggio – e un incontro inaspettato – potranno restituirle la libertà.

Un romanzo vero e toccante che ha emozionato milioni di lettori in tutto il mondo

«Una storia emozionante, potente.»
Kirkus Rewievs

«Naomi Ragen, grazie alla sua conoscenza profonda della legge e delle tradizioni ebraiche, ci permette di capire davvero la vita degli ebrei ultraortodossi da un punto di vista femminile.»
Publishers Weekly

«La vita di una comunità chiusa viene mostrata in tutti i suoi aspetti contraddittori: la rigidità dell’osservanza e la serenità dei suoi sentimenti religiosi, il fanatismo di alcuni fedeli e la saggezza dei suoi grandi leader. Una moglie a Gerusalemme, con la sua ambientazione esotica e una protagonista forte e affascinante, sarà un grande successo.»
Library Journal

«Ragen intreccia nella sua trama tutti i più importanti temi religiosi, rendendoli parte della storia: un libro di spessore costruito con grande sapienza narrativa.»
Jewish Week

«Un romanzo magnifico, pieno di suspense.»
Best magazine

«Scritto egregiamente e ricco di splendidi personaggi.»
Newsweek


Naomi Ragen

Nata a New York, Naomi Ragen ha completato i suoi studi a Gerusalemme, dove risiede da oltre trent'anni. Autrice di diversi bestseller e di una pièce teatrale di grande successo, Women’s Minyan, è tra gli scrittori più affermati e controversi in Israele. Editorialista, scrive di questioni legate al mondo ebraico. Si occupa di pari opportunità e diritti umani e tiene conferenze in tutto il mondo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,08
di 5
Totale 7
5
3
4
2
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    nihil

    27/12/2020 14:57:41

    L'unica parte interessante è quella relativa a certe mentalità ebraiche. Il resto è un logorroico racconto stile Harmony.

  • User Icon

    tina

    27/09/2020 04:36:00

    Molto interessante, lo consiglio di leggerlo per sapere la vera vita degli ebrei ortodossi. Un romanzo vero e toccante.

  • User Icon

    franca

    16/10/2013 17:26:47

    Bel romanzo, anche se si potrebbe definirlo due romanzi in uno, quasi due religioni a confronto. L'argomento non è facile da trattare perché, nella prima parte, parla della legge e delle tradizioni ebraiche, in particolare la vita degli ebrei ultraortodossi e dell'integralismo religioso visti con gli occhi di una donna, cioè l'autrice. La storia si snoda attraverso il matrimonio fra due persone ebree, ma dalle origini diverse. Lui, un fanatico studioso delle leggi ebraiche che, però, le interpreta per suo uso e consumo; lei, una giovane diciottenne ricca e piena di aspettative, nata e vissuta negli Stati Uniti, che sposa un uomo che non ama per adempiere alle aspettative del padre che vede in lei una discendenza che altrimenti sarebbe terminata. Il matrimonio si rivela per Batsheva una trappola crudele, agli ordini di un uomo che la tratta come una schiava, tutto preso dai suoi studi teologici. La seconda parte è molto più leggera, sin troppo. La descrizione di Gerusalemme che ne fa l'autrice (nata in America ma residente da oltre 30 anni nella capitale israelita) rende la città santa un luogo mistico, dalle atmosfere magiche. Misticità che ho potuto constatare personalmente nei miei due viaggi in quella terra. Una curiosità che, dopo 20 anni, mi fa capire quanto successomi a Gerusalemme. Salita su un autobus mi siedo accanto ad un ebreo ortodosso e lui si alza e se ne va riempiendomi di improperi (anche se non ho capito le parole, ma il senso sì). Pensavo che fosse perché avevo al collo una catenina con il crocifisso, ma leggendo il romanzo ho capito il vero motivo: è assolutamente vietato, per una donna, sedersi accanto a loro in autobus. Un piccolo commento negativo. Nel romanzo sono riportate centinaia di parole in ebraico, e alla fine del romanzo c'è la loro spiegazione. In sostanza ogni due pagine bisogna andare a leggere il significato delle parole. Avanti e indietro? Oltretutto non sempre esiste la spiegazione a tante parole scritte in corsivo.

  • User Icon

    dario c

    09/03/2013 22:23:21

    L'ho letto tutto d'un fiato, subito dopo che l'avesse letto mia moglie...bellissimo romanzo che descrive in maniera acuta e dettagliata il disagio femminile nelle famiglie osservanti ed ortodosse ebraiche... Consigliato a tutti !

  • User Icon

    missy74

    06/12/2011 15:40:12

    Libro di scorrevole lettura,molto interessante per i temi affrontati;solo un pò scontato nel finale.

  • User Icon

    elda

    18/10/2011 21:46:58

    Prima di leggere questo libro non conoscevo le regole e le abitudini che caratterizzano la cultura ebraica. E' stata una scoperta che spero anche altri avranno voglia di fare grazie a questo libro che, secondo me, è stato in grado di raccontare una bella storia d'amore a cavallo tra due culture religiose in contrasto tra di loro per diversi aspetti, eppure così simili

  • User Icon

    Marco

    11/07/2011 22:50:08

    Batsheva è un personaggio dinamico, che evolve nel corso del libro sviluppandosi, fisicamente ed psicologicamente, su tre livelli: negli States, fino all'adolescenza; a Gerusalemme, dopo il matrimonio; infine a Londra, dal tentato omicidio-suicidio in avanti. La forza del libro sta tutta, a mio avviso, nei personaggi e nelle loro caratterizzazioni. In realtà si tratta comunque di un'opera coerente, visto che l'autrice mostra di saper cogliere ogni aspetto della fede e della cultura ebraica, esaltandone i pregi ma nel contempo censurandone impietosamente le ipocrisie. Da leggere, qualcosa di positivo resta, se non altro un arricchimento delle conoscenze.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Naomi Ragen Cover

    Nata a New York, ha completato i suoi studi a Gerusalemme, dove risiede da oltre trent’anni. Autrice di diversi bestseller (tra i quali si ricordano: "The Saturday Wife", "The Covenant", "The Ghost of Hannah Mendes", "The sacrifice of Tamar") e di una pièce teatrale di grande successo, "Women’s Minyan", è tra gli scrittori più affermati e controversi in Israele. Editorialista, scrive di questioni legate al mondo ebraico, si occupa di pari opportunità e diritti umani e tiene conferenze in tutto il mondo. La Newton Compton ha pubblicato i suoi romanzi "Una moglie a Gerusalemme", "L’amore proibito" e "L'amore violato". Per saperne di più visitate il suo sito www.naomiragen.com. Approfondisci
Note legali