Il mondo di ieri

Stefan Zweig

Traduttore: L. Paladino
Editore: Garzanti Libri
Collana: I grandi libri
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 460 p., Brossura
  • EAN: 9788811810759

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Classici, poesia, teatro e critica - Storia e critica - Studi generali - Dal 1900

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Il "mondo di ieri" è l'Europa d'inizio Novecento, il mondo in cui Stefan Zweig è cresciuto, si è appassionato alla lettura e ai viaggi, ha stretto amicizia con Freud, Rilke e Valéry. Un mondo stabile e sicuro, nonostante l'emergere di rivendicazioni nazionaliste, che l'autore definì "l'età dell'oro delle certezze". È un libro nostalgico, scritto da Zweig lontano dalla sua Austria, che racconta lo sgomento allo scoppio della prima guerra mondiale, il crollo delle monarchie storiche, la crisi delle ideologie e la tetra affermazione del nazismo. Tra aneddoti ricchi di "charme", in un viaggio alla scoperta di Vienna, Parigi, Berlino e Londra che abbraccia mezzo secolo della storia d'Europa, queste pagine riassumono il senso della vita di Stefan Zweig e della sua vocazione di scrittore.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 10,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    casaakec

    13/11/2018 13:23:57

    Avrà anche esagerato un po' ma è IL libro...

  • User Icon

    mario

    18/09/2018 20:10:04

    Il libro parte lento, ma proprio molto lento, nel consueto stile di Zweigh quando decide di dilungarsi ed entrare nei dettagli. Ma poi ingrana la marcia e finalmente parte. Il libro decolla, si riempie di annotazioni personali, toccanti, profonde. Scopriamo retroscena del periodo tra le due guerre che nessun libro di storia ci ha mai fatto scoprire, viaggiamo in un Europa Felix inimmaginabile attualmente e la vediamo lentamente disgregarsi sotto i nostri occhi. Zweigh ne seguirà il destino da apolide dopo essere stato convinto europeista e pacifista per tutta la vita. Un documento importante sulla fine di un epoca trasmesso con trasporto ed emozione. Sicuramente vale la pena nonostante la fatica iniziale.

  • User Icon

    n.d.

    10/04/2018 08:18:09

    superbo, un libro chiave per capire che cosa è successo alle elites intellettuali ebraiche europee durante l'avvento del nazismo

  • User Icon

    Teddy

    26/10/2017 13:17:05

    Stefan Zweig nasce nell'Impero Austro-Ungarico da una famiglia ebraica nel 1881. Divenne un notissimo scrittore, saggista e drammaturgo di lingua tedesca già da giovanissimo, appassionandosi al cosmopolitismo e all'umanità. Sottotilolato “Ricordi di un europeo”, questo lungo racconto del 1941 narra i cambiamenti del mondo, e del suo mondo, attraverso un secolo che finiva, due guerre mondiali, tantissimi artisti di prima grandezza e una serie infinita di obbrobri. Dovette scappare dall'Austria annessa alla Germania dopo aver visto i suoi libri bruciati in piazza e spazzati via dalle librerie. Quasi incredibile come già in quel tempo accusasse i politici, ma soprattutto le industrie militari, e anche gli speculatori, come i veri colpevoli di tali nefandezze. Finito il secolo breve, anche nel nuovo millennio non sembra che sia cambiato molto. Se non in peggio, con la sparizioni di intellettuali di livello gigantesco come lui.

  • User Icon

    sordello

    08/01/2016 10:54:08

    Capolavoro. Che meraviglia di libro. Consigliabile a chiunque.

  • User Icon

    stefano

    07/05/2015 15:32:49

    Un libro di memorie, di riflessioni, scritto da un grandissimo testimone del suo tempo. Ogni pagina trasuda passione e sensibilità. Leggere un'opera di tale fattura è un privilegio da trasmettere al prossimo. Un uomo ferito nell'anima racconta di se stesso e la sua epoca, senza scivolare nella piaggeria o nella ridicolaggine, nell'esaltazione.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione