Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe PDP Libri IT
Salvato in 54 liste dei desideri
Attualmente non disponibile Attualmente non disponibile
Info
Il mondo nuovo. Ediz. limitata
13,30 € 14,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+130 punti Effe
-5% 14,00 € 13,30 €
Attualmente non disp. Attualmente non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,30 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,30 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Il mondo nuovo. Ediz. limitata - Aldous Huxley - copertina

Descrizione


Aldous Huxley (1894-1963) prefigura, in questo romanzo, una società pianificata in nome del razionalismo produttivistico, votata all'assoluta perfezione. In occasione del suo centenario la Mondadori ripropone in tiratura limitata una scelta di opere che hanno segnato la storia della collana "Medusa", riprendendone l'originale veste grafica ed editoriale.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2007
6 novembre 2007
266 p., Brossura
9788804576365

Valutazioni e recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
(6)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Balu
Recensioni: 5/5

Spaventoso lo scenario di Il mondo nuovo, probabilmente anche per il fatto che ricorda fin troppo il nostro. Huxley porta all’eccesso alcuni comportamenti del genere umano e li rende normalità, così da tratteggiare un mondo distopico in grado di far riflettere il lettore sull’indirizzo che il genere umano rischia di intraprendere.

Leggi di più Leggi di meno
botto_88
Recensioni: 5/5

Il Mondo Nuovo è, con 1984 di Orwell, il più famoso esempio di romanzo distopico. Tuttavia tra i due preferisco questo, in quanto secondo me è stato molto più profetico. Infatti narra di un futuro nel quale apparentemente tutti sono felici, tutto funziona, e nessuno si rende conto di essere in realtà in una sorta di prigione dorata. E in questo vedo molto del presente che stiamo vivendo.

Leggi di più Leggi di meno
Giorgio g
Recensioni: 4/5

Nel Mondo Nuovo, romanzo di Aldous Huxley, che fu scritto più di ottanta anni fa ed è ambientato in una società consumistica e divisa in rigide caste, l'ipnopedia viene usata come strumento per condizionare i cittadini. Nel libro si afferma che questa non permette l'acquisizione di dati e formule durante la notte, ma permette solamente la memorizzazione di frasi. L'apprendimento è quindi puramente mnemonico: l'inizio della frase viene fatto ascoltare nel sonno, e si è in grado di ripetere esattamente, senza però, in modo consapevole, riuscire ad afferrarne il contenuto. Questa tecnica viene utilizzata per indottrinare i cittadini, facendo loro ascoltare per milioni di volte gli stessi slogan in modo che nelle loro menti restino impresse. Huxley nel romanzo immagina che l'ipnopedia sia stata scoperta dopo che un ragazzo polacco riuscì a recitare un intero programma radiofonico in inglese dopo averlo ascoltato nel sonno. È singolare l’attualità che conserva questo libro. Alcune frasi: “Le cellule al selenio trasformano gli impulsi luminosi in vibrazioni sonore”, “sprofondati nelle loro poltrone pneumatiche”, “immagini stereoscopiche”, il “cinematografo odoroso” e i “rulli a iscrizioni sonore” e le “bobine delle macchine per leggere.” Per Huxley la felicità consiste nell’ “ottenere ciò che vuole e non vuole mai ciò che non può ottenere”. Una ricetta semplice!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Aldous Huxley

1894, Godalming

Aldous Huxley nacque in una famiglia di grandi tradizioni culturali: il nonno era il biologo T. H. Huxley e suo zio lo scrittore M. Arnold. Studiò a Eton e a Oxford e in una serie di romanzi brillanti ("Giallo cromo", 1921; "Passo di danza", 1923) espresse la crisi dei valori seguita al primo conflitto mondiale. Nel suo romanzo più noto, "Il mondo nuovo" (1932) svolge l'allarmata profezia di una società interamente dominata dagli apparati tecnologici.Tra le opere successive: "La catena del passato" (1936), "Dopo molte estati" (1939), "Filosofia perenne" (1945), "Le porte della percezione" (1954), "Paradiso e inferno" (1956) e "Ritorno dal mondo nuovo" (1956).Da: "Enciclopedia della Letteratura", Garzanti, 2003

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore