€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione
Dopo essere evasi dalla prigione di Huntsville, Butch Haynes e il suo compagno Terry Pug rapiscono un bambino, Phillip Perry, e fuggono attraverso il Texas. Durante il viaggio Butch e Philip scoprono di essere legati dalla comune sofferenza per gli abusi del "mondo perfetto" che li circonda. Pur essendo braccato dalle forze dell'ordine Haynes crea intorno al piccolo ostaggio un mondo fantastico, un ambiente in cui i sogni diventano realtà e la realizzazione dei desideri infantili sembra a portata di mano. Sulle loro tracce ci sono il ranger Garnett e la criminologa Sally Gerber.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Raffaella

    01/11/2018 19:59:10

    Kostner è l’evaso più buono della storia del cinema e il film è probabilmente il road movie meno adrenalinico che si sia mai visto. Siamo negli anni ’60: due galeotti evadono dal carcere e prendono in ostaggio un secondino e successivamente un bambino che li accompagni nella fuga attraverso il paese. Uno dei due evasi si dimostra subito particolarmente violento e quando diventa una minaccia per il bambino, l’altro lo uccide. La fuga prosegue poi tra vari inutili tentativi da parte della polizia di fermare l’evaso, che nel frattempo ha stretto con il bambino qualcosa di molto simile ad un’amicizia. Un film struggente e intenso che coinvolge lo spettatore attraverso uno studio psicologico dei personaggi molto accurato, evitando volutamente facili luoghi-comuni, e cambiando continuamente la prospettiva del bene e del male, perché i buoni non sono poi così buoni e i cattivi non sono mai cattivi come sembrano. Così, con questo alternante ribaltamento di ruoli, si arriva gradatamente all’inevitabile finale, prevedibile forse, ma non per questo meno commuovente. E' davvero incredibile che davanti ad un film come questo qualcuno si sia soffermato sull'inesattezza del Luna-Park o dello zucchero filato, che a quanto pare i Testimoni di Geova non vieterebbero! Questo sì che è davvero irritante...

  • User Icon

    Adriano

    30/12/2017 19:52:09

    Che dire? Un film bellissimo! Ho sempre ammirato Kevin Costner ma qui si supera davvero! Grandissimo Film, super consigliato!

  • User Icon

    Ernesto

    03/11/2013 21:40:42

    La surrealità del prologo e del epilogo sono la giusta chiave di lettura di..."Un mondo perfetto".

  • User Icon

    OskarSchell

    01/07/2010 17:54:12

    Film irritante oltre misura! Al di là del fatto che i Testimoni di Geova di certo non impediscono ai propri figli di andare al Luna Park o di mangiare i pop-corn... Terribile creare pathos cavalcando bugie su bugie.

  • User Icon

    MAX

    03/06/2010 17:30:30

    una tenera e inusuale amicizia tra un bimbo, figlio di un mondo chiuso i testimoni di geova e il suo rapitore che paradossalmente farà cono, scere al piccolo la vita adatta ad un infante

  • User Icon

    Anny

    25/11/2005 02:16:31

    Film bellissimo fino a cinque minuti dalla fine. Il finale è patetico e banale, a causa della mania irritante di Eastwood di aggiungere tristezza su tristezza per strappare delle lacrime. Stesso errore di Million Dollar Baby. Sarebbero cinque punti se si fosse fermato prima. Kostner fantastico.

  • User Icon

    William Blake

    20/06/2005 21:34:45

    Secondo capolavoro di Clint Eastwood, dopo "Gli spietati", che si consacra autore di fine sensibilità( molto tempo prima di "Mystic river" e "Million dollar baby" ), capace di un'aspra denuncia sociale, e di un acuto studio antropologico sui suoi personaggi. Il film riprende, a mio parere, alcuni temi del film di Spielberg "The Sugarland express", ma mentre quella pellicola era intrisa di una esagerata comicità - essa dimostrava che i rapitori erano inesperti e innocui - questa è fondamentalmente drammatica. Il regista critica i media, che gonfiano la verità per far notizia, ed è anche rivolta alla polizia, che risolve, abitualmente, situazioni come gli inseguimenti con metodi estremi, ricorrendo senza alcuno scrupolo all'uccisione del fuggitivo ( come dimostra l'epilogo struggente ). Eastwood è perfetto nella parte dell'inseguitore, e Kevin Costner offre una delle sue migliori prove. Eastwood - come aveva fatto col genere western - utilizza l'on the road per fare la sua denuncia all'America di oggi, cinica e spietata, se solo si diventa sgraditi al sistema.

  • User Icon

    maurizio

    22/04/2004 21:26:11

    Concordo. Un ottimo Kostner con un ottimo Eastwood (come regista e interprete). Bello il finale

  • User Icon

    Russell

    05/01/2003 22:53:53

    La miglior prova di Kevin Costner!!!Un cattivo da premio Oscar.Peccato x qualche caduta di ritmo qua e la.Di gran classe il finale.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Tornando all'epoca Kennedy, Eastwood riscopre i generi e concepisce uno struggente racconto di affetti

Trama
Nella notte di Halloween del 1963, i due detenuti Butch Haynes e Terry Pugh riescono ad evadere dal carcere di Huntsville, Texas. In cerca di un'auto con cui fuggire, Terry, il più pericoloso e perverso dei due, fa irruzione in casa di una famiglia di testimoni di Geova composta solo da madre e tre figli. Nel tentativo di molestare la donna, attira le attenzioni del vicinato e costringe Butch a scappare trattenendo in ostaggio il piccolo Phillip.

  • Produzione: Warner Home Video, 2010
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 139 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Olandese; Rumeno; Bulgaro; Italiano per non udenti; Italiano; Francese; Inglese; Tedesco; Spagnolo
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers