Il mondo sociale dei sogni

Francesco M. Battisti

Editore: Franco Angeli
Anno edizione: 1998
In commercio dal: 1 dicembre 2004
Pagine: 304 p.
  • EAN: 9788846404237
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
I sogni riprendono ossessivamente i temi cruciali della nostra vita, accompagnano i passaggi più difficili, costituiscono un elemento di autoanalisi e di riparazione delle lesioni emotive che sono provocate dai conflitti e dalle disavventure. Trascurare questo mondo simbolico significa, paradossalmente, chiudere gli occhi di fronte ai problemi più rilevanti che donne e uomini affrontano nella loro vita e nel loro essere in società.

€ 24,50

Venduto e spedito da IBS

25 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Il titolo di questo libro sembrerebbe un controsenso: come può costituirsi un mondo sociale in un fenomeno così personale qual è il sogno? Quale mondo sociale può immaginarsi un sognatore, ad occhi chiusi, nel proprio letto? Il fatto che i sogni siano formati da ricordi sfuggenti, difficili persino da registrare in maniera fedele, non significa che essi non contengano particolari rilevanti. Come altre fonti dell'immaginario, essi compongono ciò che Emile Durkheim denominava la "coscienza collettiva" di una società.
Il mondo sociale dei sogni non è vasto. Si tiene ben stretto attorno alla famiglia ed agli affetti più sicuri. Per questa ragione gli argomenti del libro non si estendono oltre la sfera dei rapporti intimi (politica ed economia di rado vengono sognate), oppure degli ambienti sociali coi quali si è maggiormente a contatto: la casa, la scuola, gli amici.
Il volume si basa sull'analisi del materiale inedito della Banca dati dei sogni dell'Università di Cassino, costituita sin dal 1992, e che è l'unica banca dati italiana sul sogno accessibile via Internet.