Mosè (3 DVD)

Moses

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Moses
Paese: Italia; Gran Bretagna
Anno: 1974
Supporto: DVD
Numero dischi: 3
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 24,99

Punti Premium: 25

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 24,14 €)

La ricostruzione dell'epica vicenda dell'eroe biblico, dalla strage dei bambini ebrei al lungo vagabondare nel deserto fino alla Terra promessa, i drammatici conflitti interni alla stessa comunità degli ebrei in viaggio e sui dilemmi di Mosè nel dare una legge ad un popolo che ha appena conquistato la libertà.
  • Produzione: Rai-Trade, 2020
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 420 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • Gianfranco De Bosio Cover

    Regista, sceneggiatore e docente universitario italiano, Gianfranco de Bosio è nato a Verona nel 1924 ed è stato un esponente di spicco durante la lotta al nazifascismo e membro del Cln provinciale. Finita la guerra, ha dato vita al Teatro dell’Università di Padova. Dal 1957 al 1968 ha diretto il Teatro Stabile di Torino. È stato sovrintendente dell’Ente lirico Arena di Verona per due volte. Dal 1998 insegna recitazione alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano e alla Opera Academy di Verona. Nel 2103 ha pubblicato il saggio Aida 1913- 2013. Storia e immagini dell’Aida più vista al mondo (Il Saggiatore) e nel 2016 La più bella regia. La mia vita (Neri Pozza). Attualmente vive a Milano, con la moglie, Marta Egri. Approfondisci
  • Burt Lancaster Cover

    Attore statunitense. È uno dei «grandi di Hollywood» per la lunga e gloriosa carriera, quasi cento film, cominciata con ruoli d'azione e passata attraverso l'epica della frontiera, del gangster-movie e di alcuni fra i più celebri drammi di scuola statunitense fino alla profondità di un autore come L. Visconti. Acrobata e girovago per circhi assieme al fratello, forgia in gioventù una muscolatura possente e prende confidenza con la mimica e le posture sceniche prima di andare a combattere nella seconda guerra mondiale. Nel 1946 compare in I gangsters di R. Siodmak e già l'anno dopo giganteggia da protagonista in Forza bruta, capolavoro del film carcerario diretto da J. Dassin. I lavori seguenti sono praticamente tutti dei «classici» nei quali L. sfaccetta e sempre meglio padroneggia le intenzioni... Approfondisci
  • Ingrid Thulin Cover

    Attrice svedese. Di formazione teatrale, esordisce nel cinema sotto la regia di I. Bergman in Il posto delle fragole (1957). In seguito esprime qualità di attrice drammatica misurata, sensuale e dolente, negli indimenticabili personaggi bergmaniani di Marta (Luci d'inverno, 1962), Esther (Il silenzio, 1963), Karin (Sussurri e grida, 1973). Oltre che con Bergman, collabora efficacemente con molti altri registi quali M. Bolognini (Agostino, 1962), A. Resnais (La guerra è finita, 1965), L. Visconti (La caduta degli dèi, 1969), V. Sjöman (Corruzione in una famiglia svedese, 1975), T. Brass (Salon Kitty, 1975), G. Montaldo (L'Agnese va a morire, 1976). Approfondisci
Note legali