Categorie

Cristiano Spila

Editore: Liguori
Collana: Nuovo Medioevo
Anno edizione: 2009
Pagine: 152 p., Brossura
  • EAN: 9788820747046
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Il nano, con la sua presenza viva ma ambigua, è un personaggio che esprime la sintesi del conflitto tra Natura e Artificio. Allo stupor e alla maraviglia del mondo medievale e umanistico per questo "artificio d´uomo" si associavano quesiti medici e giuridici. Nei confronti del nano la produzione artistica e la pubblicistica scientifica rivelano inquietudine e paura del "diverso" e del "mostro". Immagine complessa per la combinazione di più motivi culturali, il nano costituisce una figura ricca di significati nella civiltà letteraria e artistica tra Medioevo e Rinascimento. Inteso come animale o buffone, accostato al mostro o al bambino, il nano ha sempre proposto alle certezze della normalità un enigma che viene da lontano, dai misteriosi cortei egizi e dalle ambiguità dei miti greci. Questo libro analizza la storia e la produzione artistico-letteraria sui nani, tratteggiandone figure e destini oltre l´oblio d´un personaggio così emarginato.