Categorie

Ross D. Burke

Curatore: R. Gates, R. Hammond
Traduttore: A. Buzzi
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 1999
Pagine: 312 p.
  • EAN: 9788811620204

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ninonux

    18/02/2013 12.42.33

    Attribuire valore artistico alle farneticazioni deliranti di una persona affetta da schizofrenia, ovvero da "scissione mentale" (come viene opportunamente spiegato nella parte finale del libro da uno dei medici che curarono Burke) è compito arduo a me poco gradito: per tale motivo sono arrivato a disprezzare opere di tale tenore che altri giudicano dei capolavori, quali "Sotto il vulcano" di Lowry e soprattutto "Il pasto nudo" di Burroughs, che tra l'altro il libro di Burke ricorda sotto il profilo stilistico per il ricorso alla tecnica narrativa del cut-up. Ho tuttavia apprezzato molto le parti più squisitamente "narrative" del libro in cui, in momenti di semi-lucidità, Burke racconta le sue esperienze alcoolico-drogastiche con i suoi folli amici e che si caratterizzano per un'avvicendarsi di inaspettata ironia e cupa disperazione. Adatto a tutti coloro (come me) che si lasciano attrarre dal "wrong side of the road"

  • User Icon

    william dollace

    16/05/2010 13.22.52

    Lo dovrei ricopiare tutto. O impararlo a memoria. O tatuarmelo sul corpo. Ogni pagina una perla assassina che oltrepassa il lobo frontale fondendo neuroni. Il diario lisergico di un uomo, essere sessuale e soprattutto umano oltre ogni confine affetto da “schizofrenia paranoide, con mania depressiva, disturbi del sonno, claustrofobia, alcolista e tossicodipendente, fortemente incline ‘al sesso’”. Ma queste sono solo categorie ed etichette che valgono solo per i DSM e gli altri manuali. Ross suicidatosi a 32 anni ci lascia la sua unica testimonianza scritta. Un libro di genesi e testamento che colpisce agli occhi al cuore al fegato e alle palle. Visionario Autentico e Unico come il miglior Burroughs.

Scrivi una recensione