Musica per i reali fuochi d'artificio / Le Veglie di Siena

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Direttore: Matthias Maute
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Atma Monde
Data di pubblicazione: 27 febbraio 2009
  • EAN: 0722056236720

€ 34,50

Punti Premium: 35

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Georg Friedrich Händel Cover

    Compositore tedesco.La vita. il trasferimento a londra. Figlio di un barbiere-cerusico, ricevette la prima istruzione musicale da F.W. Zachow, organista della Liebfrauenkirche a Halle. Incominciò a comporre a dieci anni; ma poiché suo padre era contrario alla carriera di musicista, nel 1702 entrò all'università di Halle per studiarvi diritto. Lo stesso anno divenne organista del duomo; l'anno seguente lasciò Halle per Amburgo, dove suonò in orchestra sotto la direzione di R. Keiser e conobbe J. Mattheson. Il suo primo melodramma, Almira, parte in italiano e parte in tedesco, fu rappresentato ad Amburgo nel 1705; ad esso ne seguirono altri tre, ora perduti. Nel 1706 raggiunse l'Italia, dove divenne in breve famoso come compositore di melodrammi e dove rappresentò il suo primo oratorio, La Resurrezione,... Approfondisci
  • Orazio Vecchi Cover

    Compositore. Sacerdote, dal 1578 maestro di cappella nel duomo di Salò e dal 1583 in quello di Modena, nel 1586 si trasferì a Reggio nell'Emilia, poi a Correggio, come canonico nella collegiata. Nel 1590 fu incaricato, con G. Gabrieli e L. Balbi, di rivedere e correggere il Graduale romano (pubblicato a Venezia nel 1591). Tornato a Modena nel 1593, alternò l'attività di maestro di cappella con altri incarichi (fu alla corte di Cesare d'Este) e con viaggi (a Firenze ebbe contatti con la Camerata fiorentina), finché nel 1604 venne sospeso dall'incarico per aver impartito l'insegnamento alle monache, nonostante l'esplicito divieto. Oltre a vari libri di composizioni sacre di non grande rilievo (notevole, tuttavia, la messa a otto parti In resurectione Domini), scrisse un notevole numero di opere... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali