Musica sacra sella Settimana Santa - CD Audio di Banda di Ruvo

Musica sacra sella Settimana Santa

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Banda di Ruvo
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Enja
Data di pubblicazione: 29 novembre 2010
  • EAN: 0063757954927
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 12,90

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"È un vero miracolo essere riusciti a suonare alcune delle musiche della Settimana Santa di Ruvo di Puglia a Parigi, nella splendida cornice della Basilica di St. Denis durante il 40° anniversario del suo festival. Ed è ancor più sorprendente aver suscitato l'interesse di Radio France che ha registrato l'intero concerto, consentendo a Matthias Winckelmann ed al suo entusiasmo di produrre questo cd. Un'operazione che documenta una straordinaria tradizione musicale che s'ispira ai riti della Settimana Santa. Tradizione nata e sviluppatasi soprattutto nell'Italia del sud. I compositori protagonisti di questo cd sono tre figure di grande valore artistico: Luigi Cirenei, che dal 1925 con il suo operato e le sue composizioni ha dato slancio ed ha nobilitato il suono della Banda dei Carabinieri; i fratelli Antonio e Alessandro Amenduni, che nelle cosiddette "Marce funebri", per il pathos, la profonda e sincera ispirazione, toccano la punta espressiva più alta della loro produzione artistica. Oltre ai meriti artistici dei due fratelli ruvesi vorrei ricordare anche il loro operato didattico. In un'epoca segnata infatti da fame, povertà e miseria - siamo nel 1922 - grazie a loro, centinaia di 'figli del popolo' (scrivente compreso), sono entrati nel mondo della musica facendo di essa la principale attività della loro vita. Credo che sia decisamente riduttivo chiamare queste composizioni "Marce funebri", in quanto spesso ci troviamo di fronte a qualcosa di molto più complesso e profondo; certamente sono dei veri e propri gioielli musicali, da salvare e tramandare alle generazioni future come memoria storica di alti valori, non solo musicali ma anche spirituali. In un'epoca così travagliata e confusa, scavare nella storia delle più autentiche e sentite tradizioni per trovarne l'anima e la bellezza, significa rinforzare le proprie radici e quindi le nostre identità". (Pino Minafra)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali