Muslim Music of Indonesia. Aceh and West

Supporto: CD Audio
Numero dischi: 2
Etichetta: Celestial Harmonies
Data di pubblicazione: 30 marzo 2009
Compilation
  • EAN: 0013711415520
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 26,50

Venduto e spedito da IBS

27 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
Descrizione

Il doppio album “Muslim Music of Indonesia - Aceh and West Sumatra”, ultimo della serie “Music of Islam”, è un interessante affresco dell’universo musicale musulmano dell’arcipelago indonesiano. Complesso paese con circa 200 milioni di abitanti, l’Indonesia è la patria della più grande comunità musulmana del mondo. La sua tradizione musicale è composta da un crogiuolo di generi di derivazione arabo-persiana, nel tempo rielaborati dal genio locale che diede vita a stili unici, generalmente interpretati da gruppi di sole donne o soli uomini. La maggior parte dei musulmani indonesiani è di fede sunnita, ma esistono alcuni sciiti, specialmente sulla costa occidentale dell’isola di Sumatra. Il primo disco propone preghiere sunnite, esempi di rituali sciiti (tabut o tabuik) caratterizzati da un’appassionata musica vocale e da percussioni di gruppo, canzoni religiose accompagnate da percussioni ed un particolare genere musicale chiamato salawat interpretato da una coppia di cantanti uomini che accompagnano le loro voci con il suono di particolari strumenti a percussione. Uno dei primi paesi a sviluppare le forme d’arte musulmane fu Aceh, la provincia più a nord di Sumatra recentemente sconvolta dallo tsunami, che presenta un’abbondanza di generi musicali e danze tipiche dei vari gruppi etnici. Il secondo disco offre alcuni esempi di musica e danza associati e credenze animiste indù e buddiste, la danza marziale maschile chiamata seudati, la danza femminile pho ed uno spettacolo vocale maschile (rapai daboih) che serve ad infondere coraggio. Un doppio album davvero imperdibile!