My Antonia

My Antonia

Willa Cather

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 363,39 KB
  • EAN: 9780679641216

€ 3,05

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

'The best thing I've done is My Antonia,' recalled Willa Cather. 'I feel I've made a contribution to American letters with that book.' Set against the vast Nebraska prairie, Cather's elegiac novel features one of the most winning heroines in American fiction—Antonia Shimerda—a young woman whose strength and passion epitomize the triumphant vitality of this country's pioneers.

'If, as is often said, every novelist is born to write one thing, then the one thing that Willa Cather was born to write was first fully realized in My Antonia,' observed Pulitzer Prize-winning author Wallace Stegner. 'The prose is. . .flexible, evocative; the structure at once free and intricately articulated; the characters stretch into symbolic suggestiveness as naturally as trees cast shadows in the long light of a prairie evening; the theme is the fully exposed, complexly understood theme of the American orphan or exile, struggling to find a place between an Old World left behind and a New World not yet created. . . . No writer ever posed that essential aspect of the American experience more warmly, with more nostalgic lyricism, or with a surer understanding of what it means.'

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Willa Cather Cover

    (Winchester, Virginia, 1873 - New York 1947) scrittrice statunitense. Cresciuta nel Nebraska a contatto con il mondo degli immigrati cechi e scandinavi, descrisse nei romanzi O pionieri! (O pioneers!, 1913), La mia Antonia (My Antonia, 1918), e nei racconti di Uno dei nostri (One of ours, 1922), la vita di frontiera, il conflitto tra uomo e ambiente, scandito dalla solennità dei cicli stagionali. Veri aristocratici della prateria, i suoi pionieri, uomini e donne, si dibattono tra le memorie culturali del passato europeo e le necessità della sopravvivenza. Ma la definizione di scrittrice regionalista non esaurisce la complessità della sua visione e delle sue tecniche, affinate dalla lettura di H. James, di G. Flaubert, di Sara O. Jewett. La crescente consapevolezza artistica della C. è documentata... Approfondisci
Note legali