My Brilliant Friend (HBO Tie-In Edition): Book 1: Childhood and Adolescence - Elena Ferrante - cover

My Brilliant Friend (HBO Tie-In Edition): Book 1: Childhood and Adolescence

Elena Ferrante

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Ann Goldstein
Editore: Europa Editions
Anno: 2018
Rilegatura: Paperback / softback
Pagine: 311 p.
Testo in English
Dimensioni: 208 x 135 mm
Peso: 363 gr.
  • EAN: 9781609455064
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 14,70

€ 15,47
(-5%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO INGLESE
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Book one in the New York Times bestselling Neapolitan quartet about two friends growing up in post-war Italy is a rich, intense, and generous-hearted family epic by Italy’s most beloved and acclaimed writer, Elena Ferrante, “one of the great novelists of our time.” (Roxana Robinson, The New York Times)

Beginning in the 1950s in a poor but vibrant neighborhood on the outskirts of Naples, Ferrante’s four-volume story spans almost sixty years, as its protagonists, the fiery and unforgettable Lila, and the bookish narrator, Elena, become women, wives, mothers, and leaders, all the while maintaining a complex and at times conflictual friendship. Book one in the series follows Lila and Elena from their first fateful meeting as ten-year-olds through their school years and adolescence.

Through the lives of these two women, Ferrante tells the story of a neighborhood, a city, and a country as it is transformed in ways that, in turn, also transform the relationship between her protagonists.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Elena Ferrante Cover

    Scrittrice italiana. È nata a Napoli, città che ha abbandonato presto per vivere a lungo all’estero. Dal suo primo romanzo, L’amore molesto, è stato tratto l’omonimo film di Mario Martone; dal romanzo successivo, I giorni dell’abbandono, è stata realizzata la pellicola di Roberto Faenza.L'elusività che circonda l'autrice ha alimentato un piccolo, ma tenace mistero nella comunità letteraria. Nel corso del tempo Ferrante è infatti stata identificata con Goffredo Fofi, autore delle sole due interviste che le siano state fatte; con Domenico Starnone, scrittore napoletano, soprattutto a seguito delle analogie che alcuni critici hanno ravvisato fra L'amore molesto e un romanzo dello stesso Starnone, Via Gemito; infine di Ferrante... Approfondisci
Note legali