Myosotis. Insieme, vita dopo vita

Elisa U. Staderini

Editore: PSEditore
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 07/12/2016
Pagine: 178 p., Brossura
  • EAN: 9788899993207
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 12,26

€ 12,90

Risparmi € 0,64 (5%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Tantissimi spunti di riflessione sull'esistenza in un romanzo dove l'Amore attraversa il tempo. Cosa hanno in comune una ninfa vissuta sull'isola di Creta nel XVII secolo a.C., la figlia di un mezzadro della campagna toscana del Trecento, una giovane contessa fiorentina del Seicento e una ragazza della Firenze dei nostri giorni? Myosotis ci racconta la storia di un amore interrotta tragicamente, ma che riprende e prosegue in epoche successive, in più vite, in più corpi (evidentemente delle stesse anime), fino a quando non si realizzerà pienamente. Nel corso della lettura, ci rendiamo presto conto che anche i personaggi che ruotano attorno alle figure delle protagoniste femminili sono sempre le stesse, certamente con altri nomi, con altri ruoli, ma con le medesime caratteristiche. Ad esempio Ubaldo, vissuto a Radda (FI) nel Trecento, viene descritto come un uomo dispotico e tirannico mentre punta il dito con una mano deformata dall'artrite, esattamente come messer Ferrante Corsini, nobile vissuto a Firenze trecento anni dopo. Questo perché “Le anime a noi più affini saranno (…) le nostre compagne di viaggio. Ma incontreremo anche anime con cui esistono questioni irrisolte”. Anche i sogni che fanno i personaggi di questo romanzo non sono casuali, ma al contrario hanno significati precisi. Myosotis è un libro che si scopre poco a poco catturando il lettore con una trama geniale che scorre rapidamente, e appassionandolo per l'eleganza e la poesia dello stile narrativo dell'autrice. Un libro intenso e affascinante, dove le pagine si fanno sfogliare velocemente e, terminata l'ultima, al lettore restano mille riflessioni da fare.

Scrivi una recensione