Mysterium Laudis

Supporto: CD Audio
Numero dischi: 3
Etichetta: Solesmes
Data di pubblicazione: 18 agosto 2008
  • EAN: 3760002138213
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 19,95

€ 28,50

Risparmi € 8,55 (30%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Ovunque, da quando la Chiesa esiste, il canto gregoriano – così chiamato perché codificato per la prima volta da papa Gregorio Magno – non ha mai smesso di risuonare sotto volte e cupole di abbazie e monasteri. La splendida antologia “Mysterium Laudis” comprende un primo cd che segue il percorso di un intero anno liturgico, insieme a due altri dischi dedicati a tutti i santi della Chiesa (Vergini, Apostoli, Martiri, Dottori della Chiesa, Pastori, Santi e Sante). Con la conduzione di padre Yves-Marie Lelievre, i famosi monaci benedettini dell’Abbazia di Solesmes perpetuano tredici secoli di meditazione, pace e canti sacri. I primi manoscritti di canto gregoriano risalgono al IX secolo ma è certo che lo si cantava già da centinaia d’anni. Canto ufficiale della Chiesa Cattolica, il gregoriano è parte integrante della liturgia da cui non può essere dissociato. Questa sua caratteristica va al di là dell’ambito puramente estetico e musicale: il canto non è fine a sé stesso ma è strettamente collegato alla parola del Signore, tratta generalmente dai Salmi. L’arte musicale gregoriana rappresenta la transizione tra la musica dell’antichità e quella moderna: resta pochissimo della tradizione musicale greca e greco-latina mentre il repertorio gregoriano è ricco di migliaia di brani che sono arrivati fino ai nostri giorni. Il corso del tempo ha ridotto il numero di quelli correntemente utilizzati, con il merito di raffinarne la qualità e di mantenerne in vita solo le melodie più belle. Un processo di selezione naturale che ha portato all’attuale repertorio liturgico. “Mysterium Laudis” raccoglie appunto le più belle melodie del repertorio gregoriano, interpretate dal coro dei monaci dell’Abbazia di Solesmes, unanimemente considerati i principali custodi e perpetuatori dell’immortale tradizione musicale gregoriana.