La nascita della forma amministrativa del Regno d'Italia. Il ruolo della Destra storica

Fulvio Izzo

Editore: Terra del Sole
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 1 gennaio 2007
Pagine: 208 p., Rilegato lusso
  • EAN: 9788890131066
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 14,25

€ 15,00

Risparmi € 0,75 (5%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gaetano

    07/07/2010 18:32:47

    Da grande appassionato di storia non posso che complimentarmi con l'autore di questo splendido libro. Si tratta infatti di un'opera estremamente completa, che soddisfa appieno le aspettative del lettore.

  • User Icon

    Pasquale

    29/05/2010 00:01:48

    In questa splendida opera l'autore con estrema cura e precisione ci guida attraverso gli itinerari politico-legislativi della destra storica, la destra di matrice cavouriana dotata di uno spiccato senso dello stato che tanto ha fatto e prodotto al fine di costruire le migliori fondamenta dell'Italia unita. La trattazione manualistica ed esaustiva regalano una lettura scorrevole ed appagante; parliamo di un libro che senza dubbio è un "must" per gli appassionati della storia politica italiana e magari anche un possibile punto di partenza per una profonda riflessione sui valori ed i risultati della poltica odierna.

  • User Icon

    enrico

    22/05/2010 15:00:36

    Ho apprezzto molto questo testo per la sua esposizione chiara , sempre suppurtata da fonti storiche.L'autore inizia con il progetto politico della destra storica ed i problemi connessi alla trasformazione della forma di Stato partendo dal periodo preunitario. Gli sviluppi dell'apparato burocratico, all'organizzazione ministeriale e all'amministrazione locale. Il testo si apprezza molto quando parla della dinastia Salasca. Interessante l'ultima parte , quando parla di Umberto II e della regina Maria Josè,leggere tutto ciò che riguarda Maria Josè è stato molto interessante per il ruolo che ha ricoperto questa donna eccezionale. Ho apprezzato molto la dedica fatta dall'autore ai suoi fratelli e al generale dei Carabinieri Gennaro Niglio, quest'ultimo ha combattuto contro la malavita organizzata , affermando sempre lo Stato. Cosa importante: l'autore lascia al lettore ogni considerazione , mai di parte, si riscontra questo con molta chiarezza. Un'ultima considerazione doverosa , il testo è ricco di foto che richiamano i vari momenti del contesto di cui l'autore parla. Complimenti!

Scrivi una recensione