La nave delle donne maledette

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1953
Supporto: DVD
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 3,26

Venduto e spedito da Digital24

+ 5,99 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Spagna, XIII secolo. La giovane Isabella, da poco sposata col nobile Costa, si macchia di infanticidio. Con l'intento di salvarne il matrimonio, la famiglia spinge la cugina Consuelo ad accusarsi del delitto. La donna viene così condannata alla detenzione in una colonia penale americana. Durante il viaggio su un galeone - dove, all'insaputa di Consuelo, sono imbarcati anche il suo avvocato, la cugina e il marito - scoppia una rivolta delle detenute che riescono a far loro l'imbarcazione. Il vascello diventa teatro di orge e banchetti, sino all'arrivo di una tremenda burrasca.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,5
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ibsrudi2008

    16/06/2018 09:20:57

    Mai visto un film italiano così spudorato, pulp, senza rimedio. Solo in certe opere di Bunuel e Von Stroheim ho visto scene di analoga crudeltà.

  • User Icon

    Michele Bettini

    16/10/2015 14:10:04

    Buoni troppo buoni, fino alla stupidità e all'autoannientamento. Cattivi troppo cattivi, fino alla stupidità. Pesanti frustate dalle quali si guarisce in fretta. Mancanza di colleganmento tra le scene, come se intere scene fossero sparite. Probabilmente si trattava di un progetto ambizioso, ma si erano esauriti i fondi. Realizzato con palese ed eccessivo risparmio di mezzi. Trama interessante, ma contaminata da luoghi comuni e ingiustamente consolidati. Accettabile per i consumatori della peggiore pornografia, nonostante l'assenza di scene hard. Si vede che è passato attraverso troppe mani ...

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 94 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • May Britt Cover

    Nome d'arte di Maybritt Wilkens, attrice svedese. Bionda e graziosa, viene scoperta da C. Ponti che la fa debuttare come ricca borghese in Le infedeli (1952) di Steno e M. Monicelli e come figlia perseguitata in La lupa (1953) di A. Lattuada. Dopo Guerra e pace (1956) di K. Vidor, girato a Cinecittà, approda negli Stati Uniti in un ruolo sensuale in I giovani leoni (1958) di E. Dmytryk, che poi le affida il ruolo già di M. Dietrich nel debole rifacimento di L’angelo azzurro (1959). Nel 1960 provoca scandalo sposando il cantante nero S. Davis jr. (dal quale divorzierà nel ’68). Dopo Sindacato assassini (1960) di B. Balaban e S. Rosenberg abbandona le scene per la famiglia. Ritorna occasionalmente sullo schermo nel 1977 in Haunts (Fantasmi) di H. Freed. Approfondisci
  • Ettore Manni Cover

    Attore italiano. Biondo, occhi chiari, fisico imponente, esordisce sul grande schermo agli inizi degli anni ’50 in ruoli di un certo spessore in pellicole di genere «intimistico», ma ben presto grazie alla sua prestanza fisica viene dirottato verso il filone storico mitologico e avventuroso. È un protagonista tormentato in preda alla passione in La lupa (1953) di A. Lattuada, un giovane innamorato rifiutato in Le amiche (1955) di M. Antonioni, uno spietato guerriero in Ercole alla conquista di Atlantide (1961) di V. Cottafavi. Ottimo caratterista, con una carriera che spazia tra i generi più diversi, muore nel 1979 a causa di una ferita accidentale di arma da fuoco durante le riprese di La città delle donne di F. Fellini. Approfondisci
Note legali