Né a Dio né al Diavolo

Aislinn

Anno edizione: 2018
In commercio dal: 4 maggio 2018
Pagine: 464 p., Brossura
  • EAN: 9788899437237

64° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Fantasy

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Biveno. "Capitale del nulla". Sessantamila anime dimenticate da Dio ai piedi delle Alpi piemontesi. Da lì un giorno d'estate del 2010 parte una macchina diretta a un colossale festival metal in Germania, con a bordo il terzetto peggio assortito della storia: Ivan, senza lavoro ma con qualche segreto, depresso con l'orlo del baratro a portata di mano; Tom, idraulico per professione e giullare per vocazione, troppo abituato a fingere di essere un idiota; e il tizio silenzioso che tutti chiamano Lucifero, capelli lunghi e occhiali scuri d'ordinanza, vampiro da quasi quattrocento anni. E non serve a nulla che lui parli tranquillamente della sua vera natura, tanto nessuno ci crede, Tom meno di chiunque altro. Dovranno cominciare a balenare gli artigli e a scorrere il sangue perché i due ragazzi si rendano conto che frequentare un mostro non è innocuo come una canzone black metal.

€ 19,00

€ 20,00

Risparmi € 1,00 (5%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Andy

    09/11/2018 08:01:47

    Quella sensazione che ti sale una volta finito un libro: "oddio è finito, e ora?!" e vorresti che le pagine si moltiplicassero da sole... Ecco. Nè a Dio nè al Diavolo è questo. Coinvolgente, emozionante, evocativo, terribilmente realistico nonostante una parte di te sa che per strada (quasi) sicuramente non incontrerai un vampiro... Ed è un crescendo, tra presente e passato, con dei personaggi assolutamente meravigliosi e talmente carismatici e veri che ti sembra di toccarli. E' il mio terzo libro di Aislinn dopo i due Angelize (che consiglio assolutamente) ma questo è quello che mi ha toccato più profondamente e che mi ha fatto vivere l'esperienza più intensa con un ampio spettro emotivo. DA AVERE.

  • User Icon

    Ale

    20/09/2018 09:38:43

    Gran bella lettura! Ho apprezzato l'ambientazione, la tranquilla (a tratti sonnolenta) atmosfera di una città di provincia, ai piedi delle Alpi, che contrasta con gli intrighi e le cospirazioni dei vari vampiri. Molto interessanti e ben costruiti i personaggi, tutti diversi, dal simpatico Tom, che è fantasticamente fantastico, al misterioso Lucas, al... non so come definirlo? Comunque Ioan. Personaggio che mi è piaciuto un sacco, nonostante rimanga un po' ai margini della vicenda. A proposito di vampiri, l'autrice riprende le figure gotiche a cui siamo stati abituati dalla letteratura e dal folklore, riportandoli a essere dei predatori, dei soggetti comunque pericolosi. Ma ho apprezzato che abbiano una loro umanità, un loro codice secondo cui vivono, ognuno a modo suo, un po' come gli umani: buoni, cattivi, sono concetti superati, concetti che non possono essere applicati a "una razza", e mi è piaciuto molto questo messaggio. Infine, ottimo stile, scorrevole, ti porta nella storia. Mi è sembrato di essere in macchina con Tom e Ivan, diretti verso questo festival metal, l'inizio delle loro (dis)avventure. Mi aspetto altre avventure dei vampiri di Biveno, perché la strada non si ferma! :)

  • User Icon

    Eleonora

    26/08/2018 21:25:51

    Quattrocento pagine che volano, tra presente e passato, tra realtà e leggenda. Una storia che cattura tra le sue spire, e più ti ci addentri più non puoi fare altro che arrenderti alla sua magia. Qui i vampiri sono veri, pericolosi e affamati. E l'ingenuità si paga cara. Aislinn non si limita a presentarci i suoi protagonisti: ci fa vivere le loro paure, ascoltare il battito del loro cuore e assaporare il sangue che scorre nelle loro vene, in un'avventura che non ha niente di scontato.

  • User Icon

    tamara

    21/08/2018 13:13:53

    mi dimenticavo di essere in spiaggia .....ho amato tutti i personaggi....appena finito il libro gia' mi mancavano..

  • User Icon

    Davide Ricci

    03/08/2018 13:02:04

    Non mi capita spesso di perdere la mia fermata dell'autobus perché troppo preso dalla lettura, ma "Né a Dio né al Diavolo" è riuscito a farmi arrivare al capolinea un paio di volte. Il romanzo di Aislinn è infatti dotato di un ottimo ritmo e si distingue per la saggezza con cui sono gestiti i risvolti della trama. Altra grande freccia al suo arco sono i personaggi, veramente tridimensionali e capaci di farci provare empatia; in particolare, il personaggio di Tom, con la sua eroica goffaggine, ha conquistato il mio affetto. È il primo romanzo che leggo dell'autrice e, senza dubbio, precederò a leggere anche gli altri suoi scritti. Aislinn, con questo romanzo, mi ha dimostrato di sapere scrivere Fantasy, e di saperlo scrivere bene.

  • User Icon

    Ilaria

    21/06/2018 20:01:07

    Non sono solita fare recensioni, sopratutto perché ben di rado trovo qualcosa che mi emoziona abbastanza da spingermi a farne ... di conseguenza scriverò di petto ciò che mi ha attraversato la testa come un treno quando ho finito di leggere l'ultima parola dell'ultima riga dell'ultima pagina: Il libro è FANTASMAGORICO. E se non sapete cosa significa "fantasmagorico" vuol dire che non avete mai trovato nulla che vi ha veramente scosso le budella! Sapete cosa si prova a divorare le pagine? L'inchiostro? La carta che ruvida scorre sotto i polpastrelli mentre la testa quasi non riesce a stare dietro agli occhi, che veloci scivolano tra le righe, insaziabili? Sapete cosa significa doversi alzare la mattina dopo alle 4.30 e fare comunque le 2 a leggere per poi crollare vinti dalla stanchezza ma con il dorso del libro ancora appoggiato alla guancia? Beh io lo so, grazie a questo libro. So anche cosa significa girarsi e rigirarsi quell'ammasso di cellulosa tra le mani senza riuscire a capacitarsi che sia finita lì, almeno per questa avventura hahaha È un libro che, sinceramente, con il cuore leggero, consiglio! Consiglio vivamente! Cosa cavolo si può chiedere di più?? Ci sono metallari, ci sono vampiri e c'è un piccolo idraulico che salva il mondo! C'è tutto ciò che serve per far sì che questa ricetta risulti sublime~ Sarò sincera, voglio ringraziare anche l'autrice perché mettiamo via la solita ipocrisia recondita e guardiamo in faccia la realtà: quando si legge qualcosa, si guarda un film o si apprezza semplicemente dell'arte si sta allo stesso tempo sfiorando anche il suo autore. In tutto ciò che esiste di bello c'è un frammento indelebile e fondamentale del suo creatore. Quindi grazie!

  • User Icon

    Federico Martello

    09/06/2018 16:52:08

    Tutto quello che si potrebbe mai cercare e volere in un Urban Fantasy, o in una storia di qualunque genere, che si tratti di situazioni mozzafiato, emozionanti, angoscianti, intense, crude e soprattutto Credibili. NeaDnaD non ci trasporta lontano (non solo almeno), non ci fa sognare, non ci regala visioni lontane, ma strappa con violenza il velo che nasconde l'orrore nella vita di tutti i giorni, da quello più concreto e comprensibile a quello che la nostra mente non può accettare e che sconvolge la nostra quotidianità rivelandoci che non sempre siamo soli nei vicoli bui, non sempre siamo al sicuro dentro casa, e che persino in un qualunque angolo di mondo dimenticato tanto da Dio che dal Diavolo non tutto è come sembra. Un libro eccellente, una storia eccellente sia nelle sfumature umane che negli scorci d'orrore che regala. Consigliatissimo

  • User Icon

    Elena Ferraro

    06/06/2018 19:57:47

    È stato stupendo “vedere” con i miei occhi i personaggi in alcuni luoghi a me noti! La vicenda parla di amicizia vera e di un amore al di là del tempo che non sempre è perfetto.. molto bello davvero

  • User Icon

    Ermann78

    21/05/2018 16:36:11

    Strepitoso! Dopo Angelize non immaginavo che Aislinn potesse tirare fuori qualcosa di più sorprendente e invece ce l'ha fatta con questo incredibile romanzo ambientato nel nulla del nulla, un nulla che senti però vivissimo e spaventoso. Finalmente i vampiri hanno di nuovo dignità e una dimensione emotiva nuova e indagata. Bello bello bello! Consigliato a tutti gli amanti dell'urban e dei vampiri perché di sicuro non ne potete restare delusi!

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione