Categorie
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 167 p., Brossura
  • EAN: 9788806211417
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    paola

    07/04/2017 22.41.28

    Bel libro. Coinvolgente e inaspettato. Da leggere.

  • User Icon

    Gondrano

    11/04/2013 12.43.13

    Questo libro mi ha coinvolto come pochi altri, l'ho "sentito" tantissimo, e mi sono ritrovato nella testa e nel cuore del protagonista. Poco da dire, da leggere. Come ha letto da qualche parte, un romanzo intriso di vita e di morte.

  • User Icon

    Pino Chisari

    31/08/2010 10.12.41

    Come qualcuno ha già sostanzialmente detto è un libro a'due tempi narrativi'. Il primo (la quasi totalità del libro) è piacevole, divertente, a tratti esilarante. Poi, improvviso e senza quasi avvisaglie, si piomba nel secondo tempo (il finale) e ci si ritrova in pieno horror. Magari è una scelta precisa dell'autore ma la sensazione e che quasi si fosse stancato ed abbia deciso di dare un taglio alla storia. Taglio in ogni caso fuori luogo a mio avviso e non in sintonia con tutta la prima parte. Finale veramente deludente.

  • User Icon

    saverio

    06/09/2008 10.54.20

    E' il primo libro di Baldini che ho letto e l'ho trovato simpatico e avvincente. Molta ironia, poco noir, bel ritmo narrativo. Gli ultimi capitoli si leggono d'un fiato. La storia non è particolarmente originale e il finale un po' troppo prevedibile, ma è un libro che non è una perdita di tempo.

  • User Icon

    Claudio B.

    09/05/2007 16.28.57

    Buon libro, peccato che a mio avviso la storia poteva essere sviluppata un po' di piu...bello il finale a sorpresa.

  • User Icon

    Gianluca Olivetto

    18/04/2007 05.15.57

    E' davvero uno dei più bei libri che abbia mai letto. Unisce il dramma al sentimentalismo. Unica piccola pecca il finale: mi sarei aspettato qualcosa di più. Ma questo non toglie che il romanzo sia davvero ben costruito e pieno di valori.

  • User Icon

    Enrico

    21/07/2006 11.32.22

    Uno dei migliori libri in assoluto che abbia potuto leggere. Baldini è bravo sul serio, non è l'unica sua opera che ho apprezzato. Sa scrivere, e di cose dire ne ha, eccome.

  • User Icon

    Elia

    29/12/2005 16.48.17

    Ho iniziato a leggere "Nebbia e cenere" sicuro di imbattermi in pagine sconvolgenti. Non sono solo sconvolgenti queste pagine. Sono anche tremendamente intrise di morte e di vita.

  • User Icon

    Silvia

    06/06/2005 12.27.28

    Molto Coinvolgente

  • User Icon

    noir

    10/05/2005 23.07.09

    Io l'ho trovato un gran bel libro ricco di atmosfera. Piano piano ti prende e ti trasporta nel dramma.

  • User Icon

    Glamp

    30/04/2005 22.24.29

    capolavoro, come tutti i romanzi di baldini. non per nulla edita einaudi, mica bruscolini. quanti ci riescono?

  • User Icon

    viol

    11/04/2005 15.15.52

    un romanzo intenso, incisivo e veloce come un graffio

  • User Icon

    Andrea

    07/03/2005 10.48.47

    "Frenata brusca in dirittura d'arrivo", ecco come descriverei questo romanzo di Baldini. L'autore riesce a catturarmi nella storia, entro in sintonia con i personaggi, comincio a fiutare nell'aria qualcosa di marcio sepolto sotto storie comuni di italica provincia, la tensione comincia a crescere, le pagine girano più veloci e che succede? Arriva una brusca frenata, il romanzo si risolve in un momento, quasi senza pathos, in poche pagine tutto finisce e, quasi avessimo scherzato per qualche centinaio di pagine, sulle nostre ansie di lettori compare la parola fine. Ritengo si tratti di una scelta narrativa voluta da Baldini, ma non l'approvo, forse con un pò più di spinta finale quest'opera avrebbe potuto decollare, fare il salto di qualità. Così invece, nella mia personale classifica, "Nebbia e Cenere" è un romanzo che si legge bene ma non incide e scorre via senza lasciare traccia. Baldini, autore che apprezzo molto, sa e può fare di più.

  • User Icon

    vanessa

    06/03/2005 21.34.34

    Da tanto tempo non ridevo così tanto di un autore che non vuole fare ridere. Lo scrittore italiano di peggior gusto, l'apoteosi del kitsch...

  • User Icon

    bukowsky/fer

    05/03/2005 16.49.01

    Questo libro non se ne va facilmente dai ricordi di colui che l'ha letto. Agghiacciante, tragico e mostruosamente realistico. Vien facile pensare ch davvero possa esserci una storia come quella di bruno nella follia di un uomo...

  • User Icon

    alexandra

    14/02/2005 18.03.59

    un libro pesante,non si riesce ad andare oltre il sesto capitolo,sempre se ci si arriva senza addormentarsi;troppo personale; il finale è esagerato e il protagonista sembra troppo "narcisista" nel senso che tutto si riflette su di lui,tutto ciò che è negativo,non da mai un giudizio oggettivo e distaccato.

  • User Icon

    Silvia

    07/12/2004 16.59.56

    Intenso e appassionante, dal finale brusco ma adatto e a suo modo originale. Uno dei migliori Baldini

  • User Icon

    michela

    25/10/2004 17.28.49

    Ben scritto e molto promettente l'inizio, ma inconcluso...peccato!

  • User Icon

    Federico Benedettib

    22/10/2004 13.57.28

    Cominciamo col dire che dobbiamo dare fiducia ai nostri scrittori, a chi scrive storie ambientate nel nostro paese e radicate nella nostra cultura: credetemi non è facile! Anche io, chinando la testa, ho scritto qualcosa e so cosa voglia dire confrontarsi con i luoghi propri, sentire il peso della responsabilità: non stiamo parlando di dar due calci ad un pallone, stiamo parlando di letteratura, una dell Arti più antiche! Le storie di Eraldo Baldini, (forse potremmo definirle "fobie" ma non mi sbilancio perchè purtroppo non ho avuto modo di incontrare personalmente:so Che era a Pisa recentemente), si leggono molto volentieri e le consiglio anche a chi non mastica libri, ai ragazzi che si finiscono gli occhi sulla playstation (si scrive così?). Diamo a Cesare quel che è di Cesare, senza lodare sempre e solo i soliti, specie con gli stranieri esageriamo sempre, e premiamo ogni tanto un italiano! Leggiamo dunque della nostra storia,della nostra cultura! E' questo che mi sento di dire.

  • User Icon

    MARINO

    23/09/2004 17.15.09

    Il più bel libro di Eraldo...Intrigante e morbosa la storia, ottimo il modo di Baldini di tracciarla con la consueta maestria...Anche senza gotico e fuori dal rurale, Baldini rimane il migliore scrittore " noire " contemporaneo.

Vedi tutte le 26 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione