Categorie
Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2004
Pagine: 126 p., Brossura
  • EAN: 9788807016554
Usato su Libraccio.it - € 6,48

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    matt

    12/03/2005 21.10.39

    Incomprensibili le critiche mosse a questo libro il cui unico vero difetto è quello di essere breve. La narrazione avvincente, lo stile poetico ed al tempo stesso preciso rendono questo libro davvero bello e godibile. I personaggi sono ben descritti ed è facile affezzionarsi all'umanità così ben dipinta dall'autore. La storia è al tempo stesso un avvincente susseguirsi di azione e profonde riflessioni su una umanità ormai alla deriva. Non c'è nulla di così politically correct, anzi la cruda realtà, quella che ogni giorno ci sta accanto, è lo sfondo di questa vicenda dai tratti amari ma dalla speranza anche intravista. A mio avviso il libro merita non solo di essere letto ma anche di essere riletto per le emozioni che lascia e per farci riflettere sulla violenza che caratterizza la nostra società. Il finale, tra l'altro, non corrisponde affatto al modello di happy ending tanto contestato. Il punto è come certi libri vengano letti più che sul perchè le case editrici li pubblichino fermo restando la soggettività delle opinioni.

  • User Icon

    vinci

    22/01/2005 23.02.31

    mah, non sarei così categorico e distruttivo come il lettore precedente, anche se la mia opinione è + o - la stessa. erto, chi si aspetta un grande racconto, o anche soltanto una solida storia, non ce la trova. i difetti sono quelli già segnalati, con l'aggravante del rigurgito politically correct, che ogni (Bettin suo malgrado?) fa capolino da sotto. in realtà, si sente da come non indugia nel merdaio che "Nebulosa del boomerang" è un tentativo di essere il più onesti possibili, con questioni che di corretto non hanno un bel niente. ma ogni tanto, purtroppo, si eccede in melassa, e allora il buon cuore offerto non basta più. i personaggi però sono suggestivi. soprattutto la Lei, salvatrice e amante. peccato che ci si fermi così presto. ci avesse lavorato di più, sarebbe venuto sicuramente di meglio.

  • User Icon

    Luca De Angelis

    12/11/2004 14.04.09

    Non fatevi ingannare dalla bellissima copertina! Il libro non è semplicemente una delusione, è un libro sbiadito, scritto controvoglia, che poteva diventare un buon racconto di 10-12 cartelle: invece l'autore - probabilmente perché sotto contratto con la Feltrinelli (del tipo: "devi scrivere 3 romanzi in 2 anni") - tenta di allungare il brodo presentandoci questa storia dal magrissimo intreccio e dall'ancor più scipito contenuto. Se pensate di imbattervi in un bel noir, in un libro-inchiesta, in un giallo italiano vi sbagliate di grosso. E non commettete nemmeno l'errore di dire "d'accordo, ma voglio verificare con i miei occhi prima di giudicare". E' un libro che abbandonerete al 2° capitolo: sembra un copia+incolla di descrizioni giornalistiche, anzi, è un libro scritto con stile giornalistico nel senso deteriore del termine (piatto, superficiale, insignificante). Non leggetelo, non compratelo! Boicottate la pessima letteratura che invade il mercato italiano e nega lo spazio ai bravi e onesti scrittori.

Scrivi una recensione