Nel labirinto delle ombre

Dean R. Koontz

Traduttore: L. De Angelis
Collana: Economica
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 30 giugno 2009
Pagine: 368 p., Brossura
  • EAN: 9788860615114
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
I morti di Pico Mundo, città impolverata dal deserto del Mojave, non hanno smesso di andare a trovare Odd Thomas per chiedergli giustizia. E Odd lo "Strano", ventunenne senza età, cuoco di tavola calda nel "Luogo delle ombre", il romanzo che l'ha immortalato, e occulto braccio destro del capo della polizia Wyatt Porter, non ha smesso di avvertire il "vivo" tepore e il tetro sgomento di chi fu vittima di un crimine. Sarà la compassione - o la certezza che la vita ha un significato, come lo ha la morte -, a condurlo sul luogo di un agghiacciante delitto: il cadavere del dottor Wilbur Jessup giace nella sua dimora, ai piedi del letto, selvaggiamente brutalizzato. Ma qualcun altro potrebbe essere in pericolo: Danny Jessup, figlio adottivo di Wilbur e amico d'infanzia di Odd, soprannominato "ossa di vetro" perché affetto fin da bambino da una rara malattia genetica che lo rende fragile come un grissino. Di lui non v'è traccia. Il filo della verità si dipana nel labirinto delle ombre, sopra e sotto terra, verso un diroccato casinò indiano, dove qualcuno, con la fissa dei riti ancestrali, ha uno strano hobby...

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giuseppe R

    25/07/2011 19:32:53

    Questo libro doveva intitolarsi: "Divagazioni su una trama inesistente". Romanzo insulso con un'idea di fondo mediocre. Stampa pessima con continui errori ed omissioni, insomma... da dimenticare. Resta l'ammirazione per Koontz che riesce a riempire 400 pagine di nulla. Giù il cappello.

  • User Icon

    marco

    02/02/2011 09:26:09

    Mi dispiace dare un voto così basso ad uno dei miei autori preferiti ma e' meritato. Il precedente libro con Odd Thomas "Il luogo delle ombre" e' di tutt'altro spessore narrativo,piu' appassionante,coinvolgente,pieno di suspence e colpi di scena. Questo ha una trama a dir poco discutibile,uno svolgimento lento con molte divagazioni tipiche di un Koontz a corto di idee. La serie con Christopher Snow e' di un altro pianeta. Non consigliato.

  • User Icon

    Ihvan75

    07/01/2010 13:59:07

    Carino, solita narrazione coinvolgente di Koontz, caratteristico il personaggio di Odd Thomas (ma perchè poi scegliere un titolo così diverso dall'originale che sembra staccare il libro dalla serie che Odd "interpreta"??). Il libro si divora per curiosità ma lascia troppe cose all'immaginazione o solleva dubbi ai quali non si ottiene spiegazione (chi è realmente il tizio dei lampi?...). Personalmente trovo INSOPPORTABILE la presenza di un numero inverosimile di errori di stampa, dagli articoli mancanti alle parole ripetute, alle parole mancanti e quant'altro...non è che siano 368 pagine propriamente regalate, tra l'altro edizione non rilegata, e per questo pregna di errori??? mah... Voto tre perchè mi sarei aspettato un maggiore approfondimento dei personaggi e delle situazioni e magari qualche pagina in più...

Scrivi una recensione