DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Nel silenzio delle nostre parole

Simona Sparaco

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,4 MB
Pagine della versione a stampa: 284 p.
  • EAN: 9788851171971
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

*** Vincitore Premio DeA Planeta 2019 *** Non c’è morte che non presupponga una rinascita. Imparare a decifrarla può dare un senso a tutto ciò che resta. Persino alla cenere. È quasi mezzanotte e una nebbia sottile avvolge la metropoli addormentata. In un palazzo di quattro piani, dentro un appartamento disabitato, un frigorifero va in cortocircuito. Le fiamme, lente e invisibili dall’esterno, iniziano a divorare ciò che trovano. Due piani più in alto, Alice scivola nel sonno mentre aspetta il ritorno di Matthias, il ragazzo che ama con una passione per lei nuova e del quale non è ancora riuscita a parlare a sua madre, che abita lontano e vorrebbe sapere tutto di lei. Anche Bastien, il figlio della signora che occupa un altro degli interni, da troppi mesi ormai avrebbe qualcosa di cruciale da rivelare alla madre, ma sa che potrebbe spezzarle il cuore e non trova il coraggio. È un altro tipo di coraggio quello che invece manca a Polina, ex ballerina classica, incapace di accettare il proprio corpo dopo la maternità, tantomeno il pianto incessante del suo bambino nella stanza accanto. Giù in strada, nel negozio di fronte, Hulya sta pensando proprio a lei, come capita sempre più spesso, senza averglielo mai confessato, ma con una voglia matta di farlo. Per tutti loro non c’è più tempo: un mostro di fuoco sta per stravolgere ogni prospettiva, costringendoli a scelte estreme per colmare quei silenzi, o per dare loro un nuovo significato. Con una straordinaria sensibilità e una scrittura che diventa più intensa a ogni pagina, Simona Sparaco indaga i momenti terribili in cui la vita e la morte si sfiorano diventando quasi la stessa cosa, e in cui le distanze che ci separano dagli altri vengono abbattute dall’amore più assoluto, quello che non conosce condizioni. «È impensabile smettere di leggere questo libro. [.] L’ho amato immensamente.»- Fabio Geda «Il romanzo più maturo di un’autrice amatissima.»- Michela Marzano «Un romanzo corale che parla di vita. Il suo libro più bello.» - Chiara Gamberale «Questo libro vi farà del male. Ma poi vi farà più bene.»- Rosaria Renna «Un libro di rapporti umani che racconta un mondo ordinario in maniera straordinaria.» - Marcello Fois «Un inno alla vita» - Rosella Postorino «Un piccolo miracolo di umanità, uno dei pochi veri romanzi di oggi.» - Antonio Scurati «Leggendo queste libro ci sono cose che ti resteranno per sempre» - Massimo Gramellini «Il romanzo della Sparaco è denso di umanità, nella sua forma più contorta e complessa, quella che unisce i genitori a figli e i figli ai genitori. Ed è - cosa rara per la letteratura italiana - un romanzo europeo» - Antonio Polito, Corriere della Sera «Una storia ad alto tasso di commozione» - Eleonora Barbieri, Il Giornale «Simona Sparaco mette a frutto le solide basi da sceneggiatrice e convoca i suoi personaggi a uno a uno, con una scrittura lucida e carica d'emozione» - Francesca Frediani, D di Repubblica «Un libro cinematografico, europeo, che intreccia diverse storie in un tempo strettissimo, 15 ore dal ritmo thriller in cui i personaggi si confrontano con la vita e la morte e con i rapporti di parentela, soprattutto tra genitori e figli.» - Mauretta Capuano, Ansa «Un romanzo profondo, doloroso e commovente con il ritmo di un thriller.» - Alessandra Tedesco, Radio 24 «Il romanzoNel silenzio delle nostre paroleè ben congeniato, ha una trama fitta ed è scritto con ritmo, a cuore aperto.» - Luca Mastrantonio, 7-Corriere della Sera «Un'appassionante indagine sui sentimenti, sui rapporti familiari, l'amore assoluto.» - Arturo Camilli, Venerdì di Repubblica «Il romanzo che ha vinto la prima edizione italiana del premio DeA Planeta, ci parla di morte e rinascita. Di particolari che si incidono sulla pelle, di dolore e speranza. Dei capricci del tempo, che dono «possa andare solo avanti» ma a volte rallenta o torna indietro prima di ricominciare a scorrere.»- Marta Cervino, Marie Claire
5
di 5
Totale 5
5
5
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Laura

    09/07/2019 08:51:53

    Appena ho letto la trama ho ripensato con un brivido all'incendio del grattacielo di Londra avvenuto nel 2017 e a tutte le vite che aveva spezzato. Solo una volta ultimata la lettura ho saputo, come da nota dell'autrice, che effettivamente la storia era ispirata ai fatti di quella sera. 
La Sparaco ci presenta una serie di personaggi che tra loro si conoscono appena: non sanno quasi nulla l'uno dell'altro, ma, ignari, condividono lo stesso terribile destino. Si tratta di persone molto diverse tra loro per provenienza, abitudini, lingua e cultura, ognuna con il suo passato e i suoi sogni per il futuro, mescolate insieme nella grande Berlino. In questo intreccio di storie personali emergono tutte le parole non dette, le verità nascoste, le decisioni mai prese, i rimpianti e le paure non affrontate. L'arrivo delle fiamme, prepotenti e letali, porterà le persone coinvolte a conoscere davvero se stesse: Alice sentirà improvvisamente la mancanza di una madre che aveva allontanato da sé, Mathias ritroverà la sua, Polina si sacrificherà per un figlio che pensava di non amare nemmeno, Bastien e Hulya si scopriranno eroi.
 Le fiamme bruceranno ogni cosa, ergendo una barriera tra il prima e il dopo incendio. Chi rimane sarà costretto a fare i conti con un dolore inimmaginabile e, al contempo, dovrà trovare la forza di andare avanti per onorare la memoria di chi invece non ce l'ha fatta. Il diario di Alice, a cui la ragazza ha confidato più segreti e intime verità che alla sua stessa famiglia, finirà nelle mani della madre, che avrà una seconda occasione per ritrovare la figlia e se stessa.

  • User Icon

    Laura

    10/06/2019 12:31:03

    Meritatamente vincitore del premio Dea Planeta, questo romanzo ispirato alla storia dell'incendio alla Grenfell Tower di Londra, si svolge invece a Berlino, città altrettanto cosmopolita e multiculturale. Nel condominio di Kreuzberg, teatro della storia, viene dipanato un microcosmo di storie e personaggi, il cui fil rouge è la genitorialità e la voglia di ribellarsi alla vita che ci è stata in qualche modo imposta. Una scrittura intensa ed emotiva, impossibile non commuoversi

  • User Icon

    Barbara

    03/06/2019 08:34:04

    Libro meraviglioso, intenso, commovente.

  • User Icon

    marcella

    23/05/2019 12:23:30

    bellissimo libro letto tutto in un fiato, scritto bene , molto bello

  • User Icon

    Lydia

    15/05/2019 12:45:31

    Storia emozionante e che colpisce. Bravissima l'autrice, complimenti.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Simona Sparaco Cover

    Scrittrice e sceneggiatrice. Dopo aver preso una laurea inglese in scienze della comunicazione e aver vissuto all'estero, spinta dalla passione per la letteratura è tornata in Italia e si è iscritta alla facoltà di lettere, indirizzo spettacolo. Ha poi frequentato diversi corsi di scrittura creativa, tra cui il master della scuola Holden di Torino.Vive tra Roma e Singapore.Ha pubblicato un suo racconto nella raccolta The sleepers. racconti tra sogno e veglia edito da Azimut nel 2008.Per Newton Compton ha pubblicato nel 2010 i romanzi Lovebook e Bastardi senza amore, tradotto anche in inglese. Per Giunti ha pubblicato nel 2013 il romanzo Nessuno sa di noi ed Equazione di un amore (2016). Per Einaudi ha pubblicato nel 2017 Sono cose da grandi. Nel 2019 è uscito Nel... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali