Img Top pdp Film
Nella città l'Inferno (DVD) di Renato Castellani - DVD
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nella città l'Inferno (DVD)
39,90 €
DVD
Venditore: OCCHIO AL FILM
39,90 €
disp. immediata disp. immediata (Solo 1 prodotto)
Spedizione gratuita
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
OCCHIO AL FILM
39,90 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
OCCHIO AL FILM
39,90 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Nella città l'Inferno (DVD) di Renato Castellani - DVD
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Lina, domestica presso una famiglia abbiente, dopo essere stata accusata di complicità in un furto, finisce in prigione. Qui conosce Egle, volto noto delle carceri romane. La donna, forte di un'amara esperienza della vita e del carcere, spinge Lina verso una maggiore indipendenza. Pienamente assolta, Lina farà tesoro degli insegnamenti di Egle.
Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Premi

    1960 - Nastro d'Argento - Miglior attrice non protagonista - Gajoni Cristina
    1959 - David di Donatello - Miglior attrice - Magnani Anna

Informazioni aggiuntive

Medusa Home Entertainment, 2012
Medusa Home Entertainment
106 min
Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
Italiano per non udenti
Wide Screen

Conosci l'autore

Anna Magnani

1908, Roma

"Attrice italiana. Frequentata la Scuola di recitazione Eleonora Duse con S. D’Amico, entra giovanissima nel mondo dello spettacolo e tra il 1929 e il 1932 fa parte della compagnia Vergani-Cimara, diretta da D. Niccodemi; nel 1934 passa alla rivista accanto ai fratelli De Rege, lavorando poi, a partire dal 1941, in una fortunatissima serie di spettacoli con Totò (Orlando curioso; Volumineide; Che ti sei messo in testa?), poi con G. Cervi e C. Ninchi (Cantachiaro, 1944; Soffia, so’, 1946), infine con L. Cimara (Chi è di scena, 1954). Torna al teatro di prosa solo nel 1965, dopo rare presenze (Anna Christie, 1945, di ­O’Neill), con una meditata e sofferta interpretazione di La lupa da G. Verga, per la regia di F. Zeffirelli, e l’anno dopo come protagonista di Medea di G. Menotti (da J. Anouilh)....

Giulietta Masina

1921, San Giorgio di Piano, Bologna

Attrice italiana. Piccola, minuta, frequenta l'università a Roma mentre coltiva ambizioni artistiche che la portano a interpretare per la radio il personaggio di Pallina, inventato da F. Fellini. È un colpo di fulmine: si sposano quasi subito dopo essersi conosciuti, nell'ottobre del 1943. A parte una breve apparizione non accreditata in Paisà (1946) di R. Rossellini, debutta nel 1948 in Senza pietà di A. Lattuada, dove offre subito una intensa interpretazione che le vale un Nastro d'argento, cui nel 1950 segue il coraggioso, ma sfortunato, Persiane chiuse di L. Comencini, ambientato nel mondo della prostituzione. Sempre nel 1950 è fra gli interpreti di Luci del varietà, codiretto da Lattuada e dal marito F. Fellini, che ritaglia per lei il piccolo personaggio di Cabiria, prostituta di buon...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore