Nella città l'Inferno di Renato Castellani - DVD

Nella città l'Inferno

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 23 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (11 offerte da 7,90 €)

Lina, domestica presso una famiglia abbiente, dopo essere stata accusata di complicità in un furto, finisce in prigione. Qui conosce Egle, volto noto delle carceri romane. La donna, forte di un'amara esperienza della vita e del carcere, spinge Lina verso una maggiore indipendenza. Pienamente assolta, Lina farà tesoro degli insegnamenti di Egle.
4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    lara

    14/05/2020 07:33:06

    Due grandi della recitazione con un risultato eccezionale. Un dramma claustrofobico ambientato nel carcere femminile della Mantellate a Roma, un film drammatico ben diretto e ricco di significati.

  • User Icon

    Beppe76

    05/05/2016 19:54:27

    E' un film che oggi andrebbe rivalutato,soprattutto per ricordare il mai troppo elogiato Castellani che ebbe il suo bel da fare con le due primedonne.Qui,poi,c'è una Magnani più furente,astiosa e disperata che mai,che semina di molto Giulietta Masina in una prova un po' petulante,come spesso le capitava.Cristina Gajoni,poi,nella sua delicatezza di colomba,è da ammirare per la profondità che sa dare al suo personaggio.Film di solida regia cui è estranep ogni sospetto di misoginia che,visto l'argomento,avrebbe potuto trovare terreno facilmente.

1960 - Nastro d'Argento - Miglior attrice non protagonista - Gajoni Cristina
1959 - David di Donatello - Miglior attrice - Magnani Anna

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Mustang Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Mustang
  • Note: durata
  • Durata: 92 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 16:9
  • Area2
  • Contenuti: speciale: Ricordo di un maestro dimenticato; interviste: Intervista a Suso Cecchi d'Amico - Intervista con Roman Vlad, autore delle musiche - Intervista con Rinaldo Ricci, aiuto regista; filmografie: Biofilmografia di Rentao Castellani - Filmografia di Suso Cecchi d'Amico
  • Anna Magnani Cover

    "Attrice italiana. Frequentata la Scuola di recitazione Eleonora Duse con S. D’Amico, entra giovanissima nel mondo dello spettacolo e tra il 1929 e il 1932 fa parte della compagnia Vergani-Cimara, diretta da D. Niccodemi; nel 1934 passa alla rivista accanto ai fratelli De Rege, lavorando poi, a partire dal 1941, in una fortunatissima serie di spettacoli con Totò (Orlando curioso; Volumineide; Che ti sei messo in testa?), poi con G. Cervi e C. Ninchi (Cantachiaro, 1944; Soffia, so’, 1946), infine con L. Cimara (Chi è di scena, 1954). Torna al teatro di prosa solo nel 1965, dopo rare presenze (Anna Christie, 1945, di ­O’Neill), con una meditata e sofferta interpretazione di La lupa da G. Verga, per la regia di F. Zeffirelli, e l’anno dopo come protagonista di Medea di G. Menotti (da J. Anouilh).... Approfondisci
  • Giulietta Masina Cover

    Attrice italiana. Piccola, minuta, frequenta l'università a Roma mentre coltiva ambizioni artistiche che la portano a interpretare per la radio il personaggio di Pallina, inventato da F. Fellini. È un colpo di fulmine: si sposano quasi subito dopo essersi conosciuti, nell'ottobre del 1943. A parte una breve apparizione non accreditata in Paisà (1946) di R. Rossellini, debutta nel 1948 in Senza pietà di A. Lattuada, dove offre subito una intensa interpretazione che le vale un Nastro d'argento, cui nel 1950 segue il coraggioso, ma sfortunato, Persiane chiuse di L. Comencini, ambientato nel mondo della prostituzione. Sempre nel 1950 è fra gli interpreti di Luci del varietà, codiretto da Lattuada e dal marito F. Fellini, che ritaglia per lei il piccolo personaggio di Cabiria, prostituta di buon... Approfondisci
Note legali